Si chiama La Estrecha ed è la casa più stretta d’Europa

Inutile negare che la nostra attenzione è quasi sempre catturata da cose grandi, maestose e gigantesche, soprattutto quando siamo in viaggio. Ci lasciamo conquistare e sedurre dai grattacieli che sembrano sfiorare il cielo, dalle montagne che svettano verso il sole e da quelle monumentali attrazioni che sono diventate simbolo e icona di città e Paesi interi.

Ma un vero viaggiatore sa bene che spesso, la bellezza inaspettata, si rivela proprio in tutti quegli angoli che passano inosservati e che si trovano all’ombra delle case colorate, dei quartieri trafficati e del caos cittadino. Ed è proprio qui che vale la pena di fermarsi per scoprire nuove e inedite meraviglie.

E questo è il caso de La Estrecha, una casa così stretta che è quasi invisibile tra quei palazzi alti che sembrano quasi schiacciarla. E invece non si tratta di una compressione, perché la casa più stretta d’Europa è nata proprio così e si trova a Valencia.

Bentornati a Valencia

C’è sempre un buon motivo per organizzare un viaggio a Valencia. La Città delle arti e della scienza, chiamata così per le sue strutture futuristiche, per i musei interattivi e per il parco marino più grande d’Europa, non smette mai di sorprendere a ogni visita.

Sono tante, qui, le cose da fare e da vedere che incontrano i gusti e le esigenze di ogni singolo viaggiatore. Ci sono le spiagge e le riserve, i gioielli architettonici e la cattedrale, ma ci sono anche le tradizioni gastronomiche e le storie locali che permettono di scoprire il lato più autentico e caratteristico della città portuale che sorge sulla costa orientale della Spagna.

Anche una semplice passeggiata per le strade principali di Valencia può trasformarsi in un’avventura emozionante. Lo avevamo già visto quando ci siamo trovati a camminare per Carrer del Museu, la popolare strada che collega Plaza del Carmen con l’antica Plaza de Na Jordana e che ospita la piccola Casa de los Gatos. E lo vediamo adesso che ci troviamo davanti a quella che è la casa più stretta d’Europa.

La Estrecha: la casa più stretta d’Europa

Quando parliamo de La Estrecha come la casa più stretta d’Europa non stiamo utilizzando una metafora, perché questo edificio è davvero il più stretto che abbiamo mai visto. Purtroppo al suo interno non si può entrare, ma basta contemplare la facciata per renderci conto delle sue dimensioni extra slim, le stesse che negli anni hanno trasformato questa abitazione in un’attrazione popolare e turistica.

Per raggiungere e fotografare La Estrecha dobbiamo recarci nella piazza Lope de Vega, proprio lì dove si affaccia la Chiesa di Santa Caterina, una delle più antiche di Valencia nonché tappa imprescindibile di un tour cittadino. Una volta giunti fin qui è necessario aguzzare la vista per scorgere quella casa stretta e alta incastrata tra i palazzi.

La riconoscete facilmente, se non per le sue dimensioni che passano inosservate, per quella targa apposta proprio sopra la porta di ingresso. Quel 107 non è messo lì a caso, ma fa riferimento ai centimetri che compongono la sua larghezza. Del resto La Estrecha è la casa più stretta d’Europa.

Negli anni sono state fatte diverse modifiche all’interno dell’abitazione e il piano terra è stato annesso alla locanda adiacente. Eppure, in origine, questa era davvero la casa più stretta mai vista. Secondo le storie locali, infatti, ogni piano era caratterizzato da una piccola stanzetta con un arredamento minimale e indispensabile.

Le modifiche recenti hanno fatto perdere alla casa il suo primato, ma resta comunque quella facciata suggestiva e bizzarra che è la più stretta d’Europa. Mettetevi sull’uscio e scattatevi una foto: sarà la vostra cartolina di viaggio da Valencia.