La villa di James Bond è arrivata nel metaverso: è un sogno

Il modo in cui viaggiamo è in continua trasformazione, perché noi lo siamo. Anno dopo anno, infatti, si intrecciano nuove esigenze che accomunano gli avventurieri di tutto il mondo e che si trasformano in vere e proprie tendenze alle quali non possiamo rinunciare.

Lo abbiamo visto con l’astroturismo e il Vanlife, con le staycation e poi con tutti quei viaggi organizzati per esplorare e vivere la natura nella sua forma più selvaggia e primordiale. Anche i viaggi virtuali si sono affacciati nella quotidianità, proprio loro che ci hanno permesso di esplorare meraviglie lontane stando comodamente seduti sul divano di casa. Certo è che fino questo momento le esperienze che abbiamo vissuto non sono mai state così immersive e interattive come succede nel metaverso.

Cos’è il metaverso lo sappiamo tutti, si tratta di una vera e propria rivoluzione che permetterà alle persone di perdersi e immergersi all’interno di un insieme di spazi virtuali attraverso il proprio avatar. Quello che in molti non sanno, però, è che è già possibile viaggiare attraverso questo, e raggiungere luoghi straordinari che, fino a questo momento, avevamo soltanto immaginato. Come quella villa mozzafiato che affaccia sull’oceano, che è ispirata all’incredibile dimora di James Bond, e sembra un sogno a occhi aperti.

Benvenuti nel metaverso

Gli esperti non hanno dubbi: il metaverso non solo cambierà la vita delle persone, ma anche il nostro modo di viaggiare. A crederci, prima degli altri, è stata la vivace e dinamica Seul. La tecnologica capitale della Corea del Sud, infatti, è diventata la prima città a entrare nel metaverso. Questo significa che le persone, che si tratti di cittadini o di stranieri, possono già entrare in quel mondo parallelo e perennemente connesso, in qualsiasi posto essi si trovano, grazie a un avatar e ai visori per la realtà virtuale.

Non solo Seul, però. Giorno dopo giorno, infatti, il metaverso si sta popolando con luoghi che già conosciamo e altri che, fino a questo momento, abbiamo solo immaginato. È questo il caso di un’incredibile villa in stile James Bond creata dall’architetto Omar Hakim che ha suscitato l’interesse di tantissime persone di tutto il mondo. C’è già chi si chiede se la villa è in vendita o affittabile per brevi o medi periodi, sempre nel metaverso, intendiamoci.

Fonte: IPALa villa nel metaverso costruita dall’architetto Omar Hakim

La spettacolare villa in stile James Bond

Firmata dall’architetto Omar Hakim, questa splendida dimora ha tutte le carte in regola per trasformarsi nel sogno proibito di tantissime persone. Basta guardare le immagini per comprendere che si tratta di una villa davvero eccezionale.

Per la sua creazione, Hakim si è lasciato ispirare dalle ambientazioni che hanno fatto da sfondo alle avventure di James Bond, ma anche all’iconica casa di Iron Man. La villa, situata su una costiera solitaria e affacciata a strapiombo sull’oceano, è arricchita dalla presenza di un caveau per le auto di lusso, The Cars Vault, e anche da una vasca piena di squali, un vero e proprio antifurto naturale per tenere lontani i malintenzionati.

Sopra la piscina è stato realizzato anche un giardino zen per la meditazione in forma circolare, ispirato proprio al Poison Garden di Lyutsifer Safin nel film di James Bond, No Time To Die. Non manca neanche un eliporto personale e una piscina a sbalzo che si estende sul mare.

Fonte: IPAMetaverso: l’architetto Omar Hakim ha costruito la villa dei sogni