Migliaia di animali luminosi hanno popolato questo giardino: è magia

La natura è un meraviglioso meccanismo spesso difficile da capire, ma pronto per essere sempre ammirato. Il più delle volte pensiamo di essere gli organismi più importanti all’interno dell’ecosistema, ma in realtà ci sono tanti piccoli animali che svolgono un ruolo indispensabile per noi e la nostra sopravvivenza.

Sono specie microscopiche, a volte difficili da vedere a occhio nudo, spesso ignorate e sottovalutate. Nel momento in cui le conosciamo meglio, ci accorgiamo che hanno un’importanza centrale nella riproduzione delle piante, o addirittura nel riciclare la materia organica. Se stiamo pensando che per osservarli è necessario recarsi in un laboratorio e utilizzare un microscopio, ci sbagliamo di grosso perché questi piccoli organismi possono essere osservati grazie alla mostra “Mini-Monde en voie d’illumination” a Parigi. Dal 14 novembre 2022 fino al 15 gennaio 2023 verremo catapultati nel loro mondo grazie a centinaia di sculture monumentali e inedite che per la prima volta ci faranno sentire piccoli proprio come i microorganismi devono sentirsi ogni giorno nel corso della loro vita.

La magia dei microrganismi a grandezza naturale

La mostra allestita al Jardin des Plantes è l’occasione perfetta per stupirsi e conoscere delle specie di cui si sa pochissimo, ma che potremo ammirare in ogni dettaglio perché ingrandite milioni di volte. Le sculture ci permetteranno di vivere un’esperienza magica, non solo per la loro imponenza, ma anche perché sono caratterizzate da colori unici pronti a far risaltare ancora di più il loro aspetto. Visitare la mostra è come intraprendere un viaggio in cui si possono incontrare organismi già conosciuti altre volte, animali misteriosi e sorprendenti.

Fonte: IPALa farfalla della mostra Mini-Monde en voie d’illumination

Il viaggio inizia in un sottobosco che, come i microorganismi, è sovradimensionato e prosegue percorrendo il tronco di un albero lungo circa 25 metri. Durante la visita prima si incontrano lumache, libellule, scarabei tuffatori o zanzare, tutti con un loro ciclo di vita comune. Successivamente ci si imbatte nei piccoli organismi che vivono con noi in casa come pesciolini d’argento, cimici dei letti e ragni saltatori. Infine, l’esperienza nel mondo di questi microorganismi si conclude con la scoperta di tutti quelli che sono “ospiti” del corpo umano come acari della pelle, pulci, pidocchi.

La natura incontaminata nel cuore di Parigi

La mostra Mini-Monde en voie d’illumination è un’esperienza particolare che lascia senza fiato, non solo per le meravigliose sculture, ma anche per la location che le ospita. Questa infatti, si trova all’interno del Jardin des Plantes, un luogo all’avanguardia al centro di Parigi, un giardino botanico che può essere considerato il vero e proprio custode della natura. Sorto quattro secoli fa, decidere di entrare al suo interno significa beneficiare delle meraviglie che solo la natura sa offrire, perché ci si imbatte in alberi, collezioni vegetali e angoli nascosti, misteriosi e avvolti da un silenzio incontaminato.

Attraverso i suoi 2,5 ettari è possibile intraprendere un viaggio straordinario nella storia. È qui infatti che possiamo imbatterci, ad esempio, in un albero di pistacchio di ben 315 anni fa, oppure andare alla scoperta delle gallerie in cui la biodiversità e la geodiversità sono l’esempio perfetto delle meraviglie di ciò che ci circonda.

Fonte: IPAFondale marino della mostra Mini-Monde en voie d’illumination