L’Icehotel ha aperto le sue porte ghiacciate: l’esperienza da fiaba

Esistono alcune esperienze di viaggio che sono così straordinarie, indescrivibili e uniche da non sembrare reali. Avventure che ci catapultano in paesaggi che per forme e lineamenti ricordano tutti quegli scenari che abbiamo visto solo nelle fiabe e che ci rendono protagonisti di un racconto incantato che lascia senza fiato.

E se parliamo di esperienze, ormai lo sappiamo, non possiamo non menzionare anche gli alloggi, che sono diventati sempre di più parte integrante e caratterizzante di un viaggio. Lo dimostrano tutte quelle strutture ricettive bizzarre, originali, particolari e suggestive che si trovano in tutto il mondo, le stesse che ci permettono di vivere esperienze uniche e indimenticabili.

Ed è proprio questo che fa l’Icehotel, una struttura ricettiva unica e straordinaria dove ogni stanza, scolpita nel ghiaccio, diventa una galleria d’arte dall’immensa bellezza. Dove i sogni dell’infanzia prendono forma, proprio lì, in quell’hotel ghiacciato che permette di vivere un’esperienza da fiaba.

Dormire in un hotel di ghiaccio: l’esperienza da sogno in Svezia

Il nostro viaggio di oggi ci conduce tra le fredde e sconfinate terre della Lapponia svedese, e più precisamente a Jukkasjärvi, una piccola località popolata da appena 500 anime e che ospita una delle strutture ricettive più suggestive, magiche e incantate del mondo intero. Stiamo parlando dell’Icehotel, una vera e propria celebrità per i viaggiatori di tutto il globo che ogni inverno si spingono proprio qui, ai confini del Circolo Polare Artico, per vivere un’avventura al di fuori dell’ordinario.

L’Icehotel non ha bisogno di presentazioni: si tratta della prima struttura ricettiva al mondo realizzata completamente con il ghiaccio e fruibile ogni inverno. Per la costruzione, ogni anno, vengono impiegate migliaia di tonnellate di ghiaccio che vengono poi sapientemente scolpite da artigiani, artisti e designer provenienti da ogni parte del globo.

Costruito su una superficie di 5000 metri quadrati, l’Icehotel è caratterizzato da una serie di igloo scolpiti nel ghiaccio dove gli ospiti possono trascorrere la notte. Non mancano un ristorante, un icebar e una sala delle cerimonie, dove è possibile celebrare i matrimoni.

Come ogni anno, l’Ice hotel è stato costruito, inaugurando così quel soggiorno da fiaba che tutti ci meritiamo di vivere. Giunto alla sua 33esima edizione, l’hotel di ghiaccio si è avvalso della collaborazione di 24 artisti provenienti da ogni parte del mondo che hanno trasformato le camere della struttura in piccole gallerie d’arte, scolpendo nel ghiaccio e nelle neve animali, raffigurazioni e altri capolavori artistici che rendono l’esperienza visiva ancora più mozzafiato.

Fonte: Icehotel/Asaf KligerIcehotel 33

Dentro l’Icehotel

Se l’obiettivo di questo inverno è quello di vivere una favola invernale, allora, l’Icehotel è il posto giusto da raggiungere. Una volta giunti nella Lapponia Svedese, gli ospiti potranno scegliere di dormire in una delle 12 art suite, le camere sapientemente scolpite dagli artisti chiamati per questa edizione, e trascorrere la notte tra cupole di ghiaccio, giardini giapponesi, fiori, funghi e animali scolpiti nel ghiaccio.

Ma c’è anche un’altra esperienza che si può vivere qui, la più romantica, suggestiva e affascinante di sempre: sposarsi all’interno della sala delle cerimonie, anche questa realizzata completamente con ghiaccio e neve dagli artisti Wouter Biegelaar e Viktor Tsarski.

Icehotel 33 è stato inaugurato il 16 dicembre, e sarà fruibile per tutto l’inverno. Se volete prenotare una stanza, e vivere una fiaba, fate in fretta perché l’hotel di ghiaccio si scioglierà con l’arrivo del sole della primavera.

Fonte: Icehotel/Asaf KligerSala delle cerimonie, Icehotel