Natale a Odense, la capitale mondiale delle fiabe

Se c’è un luogo al mondo dove trascorrere il Natale è pura magia questo è Odense. Questa cittadina della Danimarca, patria di Hans Christian Andersen, è un libro di fiabe vivente e ogni angolo che si visita fa rivivere le più belle favole che abbiamo ascoltato da bambini.

In cinquant’anni, lo scrittore danese ha raccontato oltre 150 tra le più belle fiabe che ancora oggi allietano le serate di molti bimbi, dalla “piccola fiammiferaia” alla “regina delle nevi”, dalla “sirenetta” al “soldatino di stagno”, dall’”acciarino magico” alla “principessa sul pisello”, dal “brutto anatroccolo” a “scarpette rosse”.

E ogni angolo di Odense ricorda qualche celebre episodio di questi intramontabili capolavori della narrativa classica e di chi le ha scritte. Ecco perché lo chiamano il “paese delle fiabe”.

Ondese, il paese delle fiabe

Odense si trova sull’isola di Fionia, a un paio d’ore di auto da Copenhagen. Qui, il suo più illustre cittadino viene celebrato tutto l’anno, con eventi e itinerari dedicati, facendo scoprire ai visitatori – bambini, ma non solo – i luoghi dove il più famoso narratore di fiabe al mondo è nato e cresciuto e che hanno ispirato i suoi racconti.

C’è la sua casa natale, la casa-museo, la scuola, il lavatoio dove lavorava sua madre, la scuola che ha frequentato e tanti altri luoghi che lo hanno ispirato.

Fonte: @VisitOdenseTra i vicoli di Odense a Natale

La magia del Natale a Odense

Ma è durante le festività natalizie che questa cittadina si veste di pura magia e diventa il luogo più incantato dove bisognerebbe trovarsi.

I vicoli stretti del centro storico della città natale di Andersen sono illuminati come un piccolo presepe. Gli edifici antichi sono decorati con le luminarie tipiche dei Paesi nordici e nella centralissima Flakhaven, davanti al municipio, svetta il grande albero di Natale. E nell’aria, insieme ai canti di Natale, si respira il profumo dei biscotti appena sfornati in vendita sulle bancarelle del mercatino natalizio (che si tiene le prime due settimane di dicembre).

Fonte: @VisitOdenseIl mercatino di Natale di Odense, la città di Hans Christian Andersen

Sicuramente, per respirare la magica atmosfera del Natale, il consiglio è di passeggiare tra le vie del centro storico, Møntergården, un piccolo museo diffuso che comprende un pugno di case storiche color pastello che si possono anche visitare. Una di queste era la scuola di Hans Christian Andersen.

Una delle strade più pittoresche della cittadina, piena di locali e negozi, è Vintapperstræde. Tra le vie più famose c’è la Hans Jensens Straede, una strada acciottolata affiancata dalle tipiche case storiche.

Da non perdere anche l’ex fabbrica Brandts, che oggi ospita musei, negozi, librerie, gallerie d’arte e cinema, dove trovare ispirazione per i regali di Natale. Se non li trovate qui, provate da Kramboden, un negozio di oggetti tradizionali aperto in un’antica dimora del 1500 che merita anche solo di essere visitato. Tappa imperdibile dove assaggiare una vera birra di Natale danese è da Anerkist, a pochi minuti di strada dal quartiere centrale.

L’evento natalizio più grande a Odense, però, si svolge nello zoo cittadino che, per l’occasione, viene illuminato a festa – quest’anno con orari ridotti per via della crisi energetica – e si anima di bancarelle che vendono manufatti e specialità gastronomiche ed è popolato da piccoli elfi che si aggirano nel parco per intrattenere i visitatori.

I luoghi di Hans Christian Andersen

Ma non è possibile andare a Odense senza visitare i luoghi di Andersen. Ancora più fiabesco in questo periodo dell’anno è il nuovo museo H.C. Andersen Hus ricavato in quella che era la sua casa. Si tratta di un centro culturale con un insolito museo sotterraneo, circondato da un giardino “magico”.

Fonte: Daniel Jensen @VisitOdenseIl nuoov museo dedicato ad Andersen a Odense

Qui non viene raccontata la storia di Andersen, bensì quella delle sue fiabe. Realizzato dall’archistar giapponese Kengo Kuma, all’interno ospita opere d’arte di 12 artisti locali e internazionali, che hanno creato un’esposizione in cui architettura, arte, design, suoni, luci e immagini fanno conoscere Andersen attraverso le sue opere.

Da non perdere è anche la casa natale di Andersen, un piccolo edificio giallo nel vecchio quartiere di Odense, che permette di ripercorrere la vita e le opere del famoso scrittore. Diventata un museo nel 1908, è uno dei più antichi al mondo a lui dedicati.

In giro per Odense sono diversi gli itinerari sulle tracce di Hans Christian Andersen che si possono percorrere. Basta seguire le statue dei personaggi delle sue fiabe sparse per tutta la città per ripercorrere questo inedito tour (si può scaricare la mappa prima di partire da questo link). Ma c’è anche l’itinerario delle mappe delle sue favole o anche quello delle sue impronte in giro per Odense. Basta seguirle per scoprire in quale favola di Natale ci si ritroverà…

Fonte: @VisitOdenseLa scultura del soldatino di stagno, una delle fiabe di Andersen, a Odense