Il pittoresco borgo italiano che a Natale si trasforma in un presepe vivente

Il mondo che abitiamo non smette mai di sorprenderci, perché infinite sono le meraviglie che gli appartengono. Capolavori plasmati da Madre Natura, opere di straordinaria bellezza che portano la firma dell’uomo e poi, ancora, monumenti e attrazioni turistiche, borghi, villaggi, tradizioni e culture.

Ma non abbiamo bisogno di volare dall’altra parte del mondo per vivere esperienze straordinarie intrise di intensa bellezza, perché il nostro Paese è un luogo che non smette mai di stupire. E non lo fa sopratutto durante il periodo dell’Avvento, quando le strade, i quartieri e le piazze delle città che conosciamo si trasformano in cartoline incantate che invitano a perdersi e immergersi nelle atmosfere natalizie.

E se è dentro una cartolina magica che volete ritrovarvi questo dicembre, allora c’è solo una destinazione da raggiungere. Si tratta di un borgo pittoresco che a Natale si trasforma in un presepe vivente. Ed è bellissimo. Preparate le valigie, si parte! Destinazione: Equi Terme.

Benvenuti a Equi terme, il borgo da cartolina

Il nostro viaggio di oggi ci conduce alla scoperta di un piccolo e pittoresco borgo situato nel cuore della Toscana, e più precisamente a Fivizzano, nella provincia di Massa Carrara. Protetta da una delle cime più alte e maestose delle Alpi Apuane, quella del Pizzo d’Uccello, Equi Terme è abbarbicata a una collina rocciosa – meta prediletta di tantissimi scalatori – che rende lo scenario idilliaco.

A guardarla da lontano, Equi Terme, sembra una cartolina di immensa bellezza dall’atmosfera sospesa. E in effetti, all’interno del paesino, la vita scorre a ritmo lento, mentre le tradizioni e le storie che appartengono al territorio, vengono conservate da tutte le persone che qui hanno scelto di restare.

Abitata da appena un centinaio di anime, Equi Terme è una località lontana dai sentieri più battuti dal turismo di massa. Eppure la sua bellezza naturale, unita a una storia che risale agli antichi romani e che è conservata nelle numerose grotte, rendono questo borgo un luogo incantato.

Ed è proprio quell’atmosfera incantata che invade e pervade le stradine del borgo quando il Natale arriva. Perché è durante questi giorni che Equi Terme si trasforma in un presepe vivente.

Il presepe vivente più bello d’Italia

Non abbiamo dubbi sul fatto che quello di Equi Terme sia uno dei presepi viventi più belli d’Italia, sicuramente uno di quelli da vedere, e da vivere, almeno una volta nella vita. La manifestazione, che è stata ribattezzata Betlemme di Lunigiana, si svolge il 23 e il 24 dicembre, dalle 20.00 alle 23.30 e il 25 e il 26 dicembre dalle 18.00 alle 21.00, e trasforma il piccolo borgo in un luogo suggestivo e magico che trasporta i visitatori nel più tradizionale racconto di Natale.

Durante le sere natalizie, infatti, i personaggi della Natività popolano le stradine del paesino illuminandole con torce, candele e lanterne. Ci sono i pastori, i Re Magi, i legionari, i fabbri e i scalpellini, non mancano neanche i falegnami e i pastori con le loro capre, pecore e cavalli. La sfilata del presepe vivente poi, si conclude all’interno dell’antro di una suggestiva grotta, lì dove ci sono Maria, Giuseppe, il bambin Gesù e anche il bue e l’asinello.