Dalla sabbia emerge uno strano oggetto: la misteriosa scoperta

Non tutte le scoperte sono uguali. Per alcune sono necessari anni di scavi, altre avvengo per puro caso e altre ancora provengono dai fondali marini. Ma questa da poco avvenuta è assolutamente particolare: dalla sabbia è emerso un misterioso e lungo oggetto.

La scoperta avvenuta a Daytona Beach Shores

Ci troviamo a Daytona Beach Shores, una città degli Stati Uniti d’America situata in Florida e, più precisamene, nella Contea di Volusia. E proprio qui dalla sabbia è emerso un lungo oggetto di legno e metallo. A scoprirlo per primi sono stati i residenti della zona a causa della bassa marea.

Come spiegato dai funzionari della contea, l’oggetto non è ancora stata identificato. Un qualcosa di molto particolare e che è emerso anche a seguito delle massicce erosioni prodotte dall’uragano Nicole, che sfortunatamente si è abbattuto sulla Florida il mese scorso, e dall’uragano Ian, che ha colpito lo Stato a settembre.

Una scoperta che ha inevitabilmente acceso la curiosità dei residenti che hanno formulato diverse – e in alcuni casi stravaganti – teorie. Per esempio, alcuni pensano che si tratti di una barriera, altri di un antico molo sommerso, altri ancora di una tribuna per spettatori di passati eventi sportivi e molto altro ancora.

Le dichiarazioni su questa scoperta

Sui giornali locali si possono leggere le parole di Tammy Malphurs, vice capo della sicurezza della spiaggia di Volusia: “Non vedevamo un’erosione di questo tipo da molto tempo. Non siamo ancora sicuri di cosa sia, ma è un grosso pezzo di detriti, probabilmente lungo dai 25 ai 30 metri”.

Come riportato dal New York Times, attualmente l’oggetto non è stato recintato perché durante l’alta marea viene sommerso dall’acqua. “La squadra archeologica subacquea statale è stata informata di indagare ulteriormente” ha precisato Kevin Captain, portavoce del governo della contea di Volusia.

Cosa succederà adesso

Durante questa settimana gli archeologi esamineranno quanto appena emerso e, solo dopo le loro analisi, potremo avere un’idea di cosa sia realmente questo particolare oggetto fino ad ora celato dalla sabbia.

Un evento che però per le coste della Florida non è una novità in quanto non è stata questa la prima volta in cui antichi relitti o oggetti preziosi sono riemersi dall’arenile. Per esempio, nel 2020, una coppia che camminava lungo Crescent Beach notò alcune travi e dei bulloni che in seguito si rivelarono essere i resti di una vecchia nave, probabilmente la Caroline Eddy, che solcava l’Atlantico nel XIX secolo.

Nel 2021, invece, uno studente delle superiori avvistò una rara moneta d’oro risalente al 1715, a sud di Turtle Trail Beach e, non molto dopo, un uomo dissotterrò un anello di diamanti del valore di circa 40.000 dollari a St. Augustine.

Non resta che aspettare gli accertamenti da parte degli archeologi per saperne qualcosa in più anche perché, come dichiarato la signora Malphurs, una testimone, quello che è capitato è: “un mistero. In tanti pensano pure che sia una vecchia nave di qualche tipo”. Ha continuato, poi: “Ogni tanto salta fuori qualcosa e di solito possiamo dire di cosa si tratti. Ma questa volta, non lo possiamo proprio confermare”. E noi aggiungiamo: speriamo che le analisi condotte potranno rivelarci più informazioni su questo curioso oggetto appena emerso dalla sabbia.