Inizia la caccia all’aurora boreale: ecco quando e dove vederla

È uno spettacolo affascinante, suggestivo e surreale quello che ogni anno si ripete sopra le nostre teste quando il cielo viene illuminato dagli sbalorditivi colori dell’aurora boreale. Un’esperienza, questa, unica e sensazionale da vivere almeno una volta nella vita.

La bellezza di questi show, che irrompono prepotentemente nel buio della notte e illuminano tutto d’incanto, fa muovere ogni anno migliaia di viaggiatori provenienti da ogni parte del mondo che si dirigono proprio nei vasti e sconfinati territori dei Paesi del nord con la speranza di potersi ritagliare un piccolo spazio in platea e ammirare il grande spettacolo.

La bellezza, così come le emozioni scaturite dalla vista dell’aurora boreale sono indiscusse. Ma quali sono i luoghi migliori per ammirarla? E qual è il periodo perfetto per mettersi in viaggio? Scopriamolo insieme.

Uno spettacolo unico al mondo

Con il termine aurora polare ci riferiamo a quel fenomeno ottico dell’atmosfera terrestre che da sempre muove le masse, incantando e sorprendendo lo sguardo di migliaia di persone. Quando si manifesta nell’emisfero nord prende il nome di aurora boreale, nell’emisfero sud, invece, viene chiamato aurora australe.

Nonostante il nome differente lo spettacolo restituisce le medesime emozioni visive: bande luminose di diverse forme e colori si muovono nel cielo, mutando nel tempo e nello spazio, restituendo una visione surreale e straordinaria. Il rosso, il verde e l’azzurro irrompono nell’oscurità del cielo, illuminando tutto il territorio di una meraviglia indescrivibile. La danza delle tinte cangianti, poi, è accompagnata da suoni mistici e suggestivi che rendono l’atmosfera davvero incredibile.

La bellezza dell’aurora polare, infatti, non si può descrivere a parole, ma si può toccare con mano in svariati posti del mondo e in diversi periodi dell’anno. Ecco quando e dove.

Caccia all’aurora boreale: quando e dove vederla

Come abbiamo anticipato, sono i straordinari Paesi del nord a trasformarsi nel teatro di questo spettacolo unico. Svezia, Norvegia e Finlandia, così come anche Alaska e Canada, sono le destinazioni perfette per vivere l’esperienza più straordinaria di una vita intera.

La caccia all’aurora boreale è già iniziata in Islanda. In realtà nel Paese è possibile partecipare al fenomeno tutto l’anno, anche se durante l’estate è molto raro poterla osservare a causa della luce che è protagonista anche di notte. Il periodo migliore per gli avvistamenti, quindi, è quello che va da fine settembre a metà aprile. L’aurora boreale è inoltre visibile in tutto il territorio, il consiglio è quello comunque di raggiungere i luoghi più bui per godere della visione più nitida e magica di sempre.

Anche la Norvegia si trasforma nel palcoscenico dello spettacolo più bello al mondo nel periodo che va da settembre a marzo. In questo caso è consigliato spostarsi nella parte settentrionale del Paese: Tromsø, le Isole Lofoten, Svalbard e Finnmark sono i luoghi ideali da raggiungere per toccare con mano la magia dell’aurora boreale.

Caccia aperta anche in Finlandia, dove le aurore boreali danno spettacolo in Lapponia soprattutto da settembre a marzo. Per vivere un’esperienza ancora più straordinaria, potete scegliere di andare alla ricerca del fenomeno muovendovi in slitta, oppure alloggiando in igloo trasparenti con vista sull’aurora boreale.

Anche organizzare un viaggio in Svezia può consentire ai visitatori di ammirare questo grande spettacolo della natura. Il luogo da raggiungere, in questo caso, è Abisko. Dicono che è qui che è possibile osservare l’aurora boreale più magica e incantata di sempre.