Thanksgiving, tutto quello che puoi fare a NY nel Giorno del Ringraziamento

Le feste ci affascinano da sempre, anche quando non appartengono alla nostra cultura e alla nostra tradizioni. Del resto sono molte le usanze del mondo che abbiamo fatto nostre, proprio perché hanno destato in noi curiosità e suggestione. Come Halloween, per esempio.

L’arrivo del mese di novembre porta con sé una delle feste più importanti della tradizione americana, stiamo parlando del Thanksgiving, il Giorno del Ringraziamento. Si tratta di una delle celebrazioni più sentite e più amate dell’anno in tutto il Paese che da sempre cattura la curiosità di persone di tutto il mondo.

Il modo migliore per prendere parte ai festeggiamenti è organizzare un viaggio a New York. Tuttavia ci sono alcune cose che si possono fare, anche restando a casa, per prendere parte a questa festa straordinaria.

Viaggio a New York per il Giorno del Ringraziamento

La festa del Ringraziamento, lo abbiamo detto, è una delle celebrazioni più importanti degli Stati Uniti d’America e non solo. Anche in Canada, a Panama, a Grenada, a Saint Lucia e in Liberia viene infatti festeggiato il Thanksgiving.

Le sue origini, di matrice religiosa, sono tanto antiche quanto sentite. Il Thanksgiving, infatti, è una tradizione che appartiene alla chiesa protestante e che si rifà a una celebrazione avvenuta nel 1621 per ringraziare Dio per il raccolto. Numerose sono le testimonianze scritte di questa tradizione che si è perpetuata nei secoli fino a oggi.

Il Thanksgiving è un giorno di festa a tutti gli effetti negli Stati Uniti e negli altri Paesi che abbiamo citato sopra, e non c’è persona che in questa occasione non si riunisca con i cari per celebrare la giornata come vuole la tradizione attraverso la condivisione.

Per respirare la vera essenza di questa giornata, il modo migliore è organizzare un viaggio a New York. In occasione del Giorno del Ringraziamento, infatti, la città ospita la grande e celebra Parata di Macy’s, una delle manifestazioni più amate dai cittadini e dai viaggiatori.

La sfilata, che si svolge la mattina del Thanksgiving, parte da Central Park e attraversa la città fino a raggiungere i grandi magazzini Macy’s. Durante l’evento si susseguono eventi musicali, concerti, balli, carri allegorici e altri spettacoli che incantano e colorato tutta New York. Celebri sono i palloncini giganti che volano tra i grattacieli e sulle vie principali della città.

Il Giorno del Ringraziamento si celebra sempre il quarto giovedì del mese, che quest’anno corrisponde al 24 novembre.

Come festeggiare il Giorno del Ringraziamento

Come abbiamo anticipato, il modo migliore per celebrare il Giorno del Ringraziamento è quello di raggiungere New York e prendere parte alla sfilata organizzata da Macy’s. In alternativa è possibile lasciarsi ispirare dalle tradizioni americane e celebrare il Thanksgiving in qualsiasi parte del mondo ci si trova.

La tradizione vuole che il Giorno del Ringraziamento sia trascorso insieme alla famiglia e con gli amici. Per l’occasione si usa portare in tavola i piatti tipici di stagione e poi il tacchino, che non è solo la portata principale, ma è il vero e proprio simbolo del pranzo del Thanksgiving. È possibile poi seguire la celebre parata newyorkese anche online, grazie alla diretta in streaming messa a disposizione dal canale della NBC.

Tra le tradizioni da perpetuare c’è anche quella di rompere il wishbone, l’osso del desiderio. Questo piccolo ossicino dalla forma particolare viene prelevato dal tacchino prima di mangiare, dopo di che viene lasciato seccare qualche ora. Dopo il pranzo due persone sono invitate a spezzarlo e esprimere un desidrerio.