Luna di miele: i nuovi trend di viaggio

I viaggi, e quindi anche i viaggi di nozze, sono tornati alla normalità. E questa è una bella notizia per tutti coloro che si apprestano a convolare a nozze.

Detto che alcuni Paesi sono ancora considerati poco sicuri se non addirittura off limits per motivi sanitari e, oggi, anche per via della guerra in Ucraina

Per un motivo o per l’altro, fatto sta che ci sono alcune mete che sono addirittura “sature” di turisti. Le coppie che devono decidere la destinazione della luna di miele oggi hanno, quindi, adottato uno stratagemma, che consente loro di vivere l’esperienza romantica che si aspettano da un viaggio di nozze come Dio comanda.

Fuga da Instagram

Ecco allora cosa, secondo un’indagine di Matrimonio.com, cercano ora le coppie. Sono le mete meno conosciute e alternative a quelle più popolari su Instagram, per potersi godere il proprio momento romantico di coppia in modo più “privato”.

Destinazioni come il Cile, il Perù, il Vietnam o un safari sono oggi in cima alla lista delle mete preferite dalle coppie. Luoghi, quindi, in mezzo alla natura più autentica e addirittura selvaggia, si tratta di viaggi da veri e propri esploratori, come si faceva secoli fa quando si iniziava a viaggiare per turismo.

Poi ci sono naturalmente le mete esotiche, dove potersi prendere del tempo tutto per sé su una candida spiaggia senza dover pensare a nulla, nemmeno all’abbigliamento perché bastano un costume e un paio di infradito. Tra le destinazioni preferite per la luna di miele oggi ci sono Mauritius, Madagascar, Polinesia e Maldive (i francesi, per esempio, vanno matti per le Seychelles). Ma ci sono anche mete mediterranee: come Creta e Tenerife.

Una buona notizia è che c’è anche l’Italia tra le destinazioni preferite dove trascorrere la luna di miele.

Tendenza “early moon”

Un’altra tendenza che sta prendendo sempre più piede è quella di organizzare un altro miniviaggio prima della vera e propria luna di miele. Si chiama “early moon” (“moon” da “honeymoon”, luna di miele, appunto), un viaggio di nozze anticipata, molto apprezzato da tante coppie che vogliono staccare la spina dall’organizzazione del matrimonio – che può essere incredibilmente stressante – qualche giorno prima delle nozze.

Nuove partenze

Premesso che se ci si sposa in chiesa ci sono alcuni periodi dell’anno in cui non è possibile celebrare la cerimonia, in generale la tendenza delle coppie che decidono di sposarsi è di valutare bene anche il periodo in cui partire per il viaggio di nozze.

Non è scontato che sia la sera stessa del matrimonio o il giorno dopo, come accadeva un tempo. Ora si cerca il momento migliore a seconda della destinazione scelta, che a volte può non coincidere, quindi, con la data delle nozze. Aspettare non è un problema, insomma, al fine della buona riuscita del viaggio.

Tra l’altro, è stato rivalutato un modo di viaggiare che non si vedeva da tempo, specie nel settore delle lune di miele: il treno. Viaggiare in questo modo, senza aerei da prenotare, scali, attese, rischi di cancellazioni o di smarrimento bagagli, è diventato quindi un trend, un’alternativa che può essere da una parte molto romantica – oggi ci sono dei treni di lusso con carrozze letto da mille e una notte – dall’altra anche più rispettosa dell’ambiente, un tema verso il quale i giovani oggi sono molto più sensibili di una volta.