La casa sulla spiaggia costruita solo con bottiglie di vetro

Il mondo che abitiamo non smette mai di sorprenderci, e anche quando crediamo di aver visto tutto basta un nuovo viaggio per scoprire che in realtà sono tante, anzi tantissime, le meraviglie che appartengono al nostro pianeta ancora da esplorare.

Alcune portano la firma indelebile di Madre Natura, lei che con sapienza e tenacia plasma quelli che sono i paesaggi più straordinari di sempre. Altre, invece, sono create dall’uomo e diventano ogni volta attrazioni incredibili da raggiungere, vivere e fotografare.

Ed è proprio una creazione dell’uomo che vogliamo raggiungere oggi insieme a voi. Una soluzione abitativa, sostenibile e surreale che campeggia in una delle spiagge più belle e meno conosciute nel mondo, quella di Macaneta in Mozambico. È qui, infatti, che è stata costruita una casa fatta solo di bottiglie di vetro.

Destinazione Mozambico

Organizzare un viaggio in Mozambico vuol dire andare alla scoperta di uno dei Paesi più affascinanti e straordinari del nostro pianeta. Il territorio che si estende sulla costa dell’Oceano Indiano, nell’Africa Meridionale, ospita spiagge incredibili, tra le più belle di tutto il mondo. A queste si aggiungono parchi marini, isole coralline e poi, ancora, numerosi esemplari di flora e di fauna unici.

Allontanandoci però dai sentieri più battuti dai viaggiatori, possiamo scoprire un altro volto di questo Paese che oggi ha catturato l’attenzione di tutto il mondo grazie a un’opera sostenibile creata da un uomo: una casa realizzata esclusivamente con bottiglie di vetro riciclate. Per addentrarci in questo capolavoro unico al mondo, dobbiamo recarci a Macaneta, una località balneare poco conosciuta in Mozambico.

Situata a pochi chilometri dalla capitale Maputo, Macaneta è una lingua di terra bagnata dal mare turchese e cristallino che ospita un resort che si snoda direttamente sulla sabbia dorata. Un luogo, questo, ideale per tutti i viaggiatori che sognano una vacanza immersa in un paesaggio straordinario e mozzafiato, con vista sull’oceano, fatta di pace e serenità.

Ed è proprio qui, tra le incontaminate meraviglie di questa lingua dorata, che un uomo ha deciso di costruire una casa di vetro. E non si tratta solo in un capolavoro scintillante che cattura la sguardo, ma del simbolo di una nuova sostenibilità che passa inevitabilmente per l’educazione ambientale.

Fonte: Xinhua News Agency / IPAGlass House in Mozambico

La casa costruita con 20000 bottiglie di vetro

L’idea di costruire una casa utilizzando solo materiali di recupero, e in questo caso bottiglie di vetro, affonda le sue origine nell’operazione di pulizia delle spiagge avviata dall’ambientalista Carlos Serra nel 2015. Proprio in quell’occasione, l’uomo, si era trovato a ripulire le baie da centinaia di bottiglie di vetro, intere o a pezzi, che si mischiavano tra i granelli di sabbia.

Il materiale raccolto, però, non è stato gettato via e, anzi, è diventato il protagonista di recupero creativo che oggi si è trasformato in una vera e propria attrazione turistica. All’interno del Macaneta Beach Resort, Carlos Serra ha costruito una Glass House, una casa costruita interamente con bottiglie di vetro riciclate, oltre 200000.

La casa di vetro oggi brilla come non mai, dando vita a un arcobaleno di colori che si sprigiona sotto il sole che inonda questo posto meraviglioso dove l’opera dell’uomo convive in perfetta armonia con la natura. Il piccolo e caratteristico edificio, infatti, è autosostenibile e si mantiene grazie a energia solare e raccolta dell’acqua piovana.

Come abbiamo anticipato non si tratta solo di un vezzo artistico, ma fa parte di un progetto molto più ambizioso ideato da Carlos Serra: quello di promuovere la sostenibilità attraverso l’educazione ambientale. La Glass House fa parte di questo ed è aperta ai visitatori proprio per consentire alle persone di toccare con mano tutte le alternative esistenti per immaginare realtà sempre più sostenibili.

Fonte: Xinhua News Agency / IPAGlass House in Mozambico