6mila chilometri lungo il Cammino di Margherita d’Austria

Un nuovo cammino, lungo 6.000 chilometri, forse il più lungo del mondo, ripercorre uno dei momenti storici più importanti, ma anche meno noti, d’Italia e d’Europa.

Il nuovo cammino di Margherita d’Austria, figlia dell’imperatore Carlo V d’Asburgo e della sua amante Giovanna van der Gheynst, che amava farsi chiamare “Madama” (da cui il celebre Palazzo Madama a Roma, oggi sede del Senato della Repubblica italiana) attraversa mezza Italia e mezza Europa, toccando, in quattro nazioni, i luoghi più significativi legati a questo personaggio storico.

Il cammino di Margherita d’Austria

Il trekking escursionistico ripercorre antiche vie, casati e feudi appartenuti agli Asburgo. Un cammino già tracciato su carta ma che aveva bisogno di essere ufficialmente riconosciuto.

Margherita fu, infatti, governatrice dei Paesi Bassi spagnoli, ma era signora di una serie di feudi italiani. Dal primo marito, Alessandro de’ Medici, ottenne, tra gli altri, i titoli di duchessa consorte di Firenze, mentre dal secondo, Ottavio Farnese, di duchessa di Parma e Piacenza.

L’itinerario

L’itinerario collega Napoli con Oudenaarde, in Belgio, città natale di Margherita d’Austria (1522), e passa per Altamura, in Puglia, Roma, L’Aquila (dove visse per lungo tempo e dove, ancora oggi, esiste il Palazzo Margherita, sede del municipio), Ascoli Piceno, Parma e Piacenza.

Diverse le varianti che si possono percorrere e che abbracciano i casati e i feudi appartenuti a Margherita nelle provincie di Rieti (soggiornò nel pittoresco borgo di Leonessa, ai piedi del Terminillo, e visse a Cittaducale, una splendida città-fortezza immersa nella Sabina), di Roma (tra cui Castel Madama, dove ogni anno, la seconda settimana di luglio, si celebra in suo nome il Palio di Madama Margherita), di Viterbo e in Emilia-Romagna, incluso San Marino.

Una volta superato l’arco alpino, in Piemonte, il cammino prosegue in Svizzera per poi toccare Reims, in Francia, Bruxelles, per concludersi a Oudenaarde, villaggio celebre per essere un capolavoro del gotico.

Il progetto del cammino di Margherita d’Austria, che ha lo scopo di valorizzare un patrimonio storico in forma assolutamente sostenibile e slow, è nato da un’iniziativa di tre associazioni di Ortona, in Abruzzo, la SearchGo, il Progetto Ortona 2.0 e NoveZeroSei, dove è morta Margherita d’Austria e che è una delle tante tappe del cammino.

E, in lavorazione, c’è già il progetto di un nuovo cammino, quello sulle tracce dell’imperatore Carlo V d’Asburgo, padre naturale di Margherita, a cui ne seguiranno altri che ripercorreranno le gesta dell’intero casato.