Nel cuore di questo deserto sorge un lago rosa: sembra un sogno

I deserti affascinano da sempre gli esseri umani, sia di giorno che di notte. Lo fanno con le particolari sfumature della sabbia che quando brillano al sole tingono tutto di oro, con le oasi che si palesano davanti allo sguardo degli avventurieri come fossero un miraggio, e lo fanno anche con i cieli stellati, quelli che di notte illuminano le distese aride incantando i viaggiatori provenienti da ogni parte del mondo.

Sono tanti i miracoli che avvengono nel deserto, e tutti portano la firma di Madre Natura. Lo dimostra, per esempio, quella inedita fioritura che lascia senza fiato, un tripudio di colori e profumi che invade il vasto e arido deserto della Death Valley. Ma lo fanno anche quei laghi inaspettati che puntellano le sterminate distese desertiche.

Ed è proprio di un miracolo nel deserto che vogliamo parlarvi oggi raggiungendo uno dei luoghi più incredibili e straordinari del nostro pianeta che per meraviglie e paesaggi non conosce eguali. Stiamo parlando del Badain Jaranal, il grande e immenso deserto della Cina. È proprio qui che all’improvviso, come se stessimo vivendo un sogno a occhi aperti, appare un lago rosa dalle tinte cangianti che lascia senza fiato.

Tra le meraviglie del Badain Jaran

Il deserto di Badain Jaran, ne siamo sicuri, non ha bisogno di presentazioni, perché sono le meraviglie che lo caratterizzano a precedere la sua fama. Con la sua estensione, di quasi 50000 chilometri quadrati, è il terzo deserto più grande della Cina.

Il Badain Jaran si snoda tra Gansu, Ningxia e la Mongolia Interna, ricoprendo una superficie vastissima che ospita quelle che sono le dune stazionarie più alte dell’intero pianeta, vere e proprie colline dorate che svettano fino a 500 metri di altezza. È lo stesso deserto che, nonostante la sua aridità, prende vita grazie a delle oasi incredibili.

Qui ci sono più di 100 laghi, alimentati da sorgenti sotterranee che raccontano il miracolo della natura. La presenza di questi bacini d’acqua, è collegata al nome stesso del deserto: Badain Jaran, infatti, vuol dire laghi misteriosi.

Ed è proprio uno di questi laghi che, più degli altri, contribuisce a trasformare il paesaggio del deserto in una favola inedita. Si tratta di uno specchio d’acqua dalle tinte cangianti e scintillanti ed è così bello da non sembrare reale. Ma invece lo è, e per questo è ancora più magico.

Fonte: IPAIl deserto di Badain Jaran

Il lago rosa shocking nel cuore del deserto

Si apre all’improvviso come fosse una visione e incanta chiunque si trovi al suo cospetto. Stiamo parlando del lago rosa nascosto tra le dune del deserto di Badain Jaran. Lo specchio d’acqua è situato nella Lega dell’Alxa, una delle 12 prefetture della Mongolia Interna.

Attorno a questo specchio d’acqua campeggia un alone di fascino e mistero sin dalla sua scoperta che è relativamente recente. Sconosciuto, a oggi, è il motivo che rende così intense e cangianti le tinte dell’acqua. Secondo gli scienziati le caratteristiche nuance potrebbero essere una naturale conseguenza dei minerali presenti nell’acqua. L’alternativa sarebbe data dall’esistenza di microorganismi che popolano i fondali e che danno questo colore anche ad altri laghi salati che popolano il mondo.

Sono molti i quesiti che ancora ruotano intorno a questo misterioso lago, quello che è certo, però, è che si tratta di una meraviglia della natura destinata a lasciare senza fiato.

Fonte: IPAIl lago rosa nel deserto, Lega dell’Alxa