Le location della fiction Tv “Vincenzo Malinconico”

È quello che oggi definiremmo un antieroe il protagonista della fiction Tv RAI “Vincenzo Malinconico avvocato d’insuccesso”, un avvocato semi-disoccupato, marito semi-divorziato, ma soprattutto un filosofo.

Tratta dai romanzi dello scrittore napoletano Diego De Silva, la serie vede protagonista l’attore Massimiliano Gallo, nel ruolo dell’avvocato Malinconico (di nome e di fatto), e Denise Capezza nel ruolo della collega Alessandra Persiano, con un cameo di Michele Placido.

Il portafoglio clienti dell’avvocato ha un profilo decisamente low: difende più che altro amici e parenti, che si rivolgono a lui per contenziosi non particolarmente impegnativi come i sinistri stradali, le liti di condominio, le separazioni, il recupero crediti (non ingenti) e non sempre porta a casa delle vittorie

Le vicende legali e quelle personali hanno entrambe uno sfondo in comune: una bellissima città dove si svolgono le vicende e che è protagonista della fiction tanto quanto i personaggi, Salerno.

Salerno, protagonista della fiction

Salerno, con il suo centro storico da scoprire, e la Costiera Amalfitana, con i suoi orizzonti a picco sul mare, non sono solo l’ambientazione della fiction televisiva “Vincenzo Malinconico avvocato d’insuccesso”, ma dei veri e propri personaggi della serie.

È in Costiera, infatti, che Malinconico prova a vivere il suo sogno d’amore con la Persiano. Senza spoilerarvi troppo, la corsa
romantica sui tornanti con l’auto cabrio e i capelli al vento che sanno tanto di libertà e la fuga dalle scartoffie e dal grigiore del tribunale, riempiono lo schermo di bellezza.

Mentre il dedalo di vicoli e crocicchi del centro storico di Salerno, che si aprono su piazze ricche di storia, ben rappresentano le vite di perfetti sconosciuti sempre connesse e in relazione tra loro.

Cosa vedere a Salerno

Salerno è una grande e importante città delle Campania, Capoluogo dell’omonima provincia e secondo Comune per estensione, con una popolazione di oltre centomila abitanti. Collocata in un contesto paesaggistico mozzafiato, si trova sul litorale compreso tra la Costiera Amalfitana e il Cilento.

Tutto il centro storico è stato restaurato a partire dagli Anni Novanta ed è diventato il cuore della vita cittadina per via dei locali e delle bellissime botteghe artigianali.

Gli edifici storici della nobiltà normanna, come Palazzo Pinto e Palazzo Fruscione, per esempio, e le incantevoli chiese puntellano l’intricato reticolo di stradine del centro.

Il centro presenta una varietà di stili architettonici davvero sorprendente, a testimonianza del complesso e stratificato passato della città: vi stupiranno certamente gli incantevoli edifici in stile Liberty, di cui troviamo bellissimi esempi nell’area vicino al porto, come lo splendido Palazzo Barone, o tra gli edifici che puntellano il lungomare Trieste vi invitiamo ad ammirare la meravigliosa sequenza di palazzi che sorgono in questo lungo viale, tra i quali spicca il palazzo della Camera di Commercio.

Uno degli edifici più importanti di Salerno è però il Teatro municipale Giuseppe Verdi, realizzato alla fine del XIX secolo, ispirato al Teatro San Carlo di Napoli: è considerato uno dei più belli d’Italia.

Vi suggeriamo, infine, di visitare la Cattedrale di Salerno, il più importante edificio religioso della città, risalente all’XI secolo. Edificata sulle vestigia di un antico tempio pagano, la cattedrale fu risistemata e rielaborata moltissime volte nel corso dei secoli, fino ad assumere l’aspetto incantevole che ha oggi, con il suo splendido campanile arabo-normanno.