Guida di Vaduz, viaggio alla scoperta della capitale del Liechtenstein

Capitale del piccolo Principato del Liechtenstein, situato tra Austria e Svizzera, è una piccola città, molto attraente e sede di uno dei più interessanti centri di arte contemporanea d’Europa.

Adagiata sulle rive del Reno, è molto amata sia per le sue attrazioni, come il Castello e la Cattedrale, sia per la possibilità di effettuare passeggiate ed escursioni nel territorio circostante, grazie alle montagne che la circondano ed al fiume Reno lungo il quale gli amanti della bicicletta possono trovare piacevoli percorsi.

Da vedere sono anche il museo Liechtenstein National Museum, il Kunst Museum con esposizione di moderne opere d’arte ed architettura ed il Museo Postale che ospita la collezione storica dei francobolli del paese.

Seppure molto piccola la città propone bar, ristoranti tipici e sistemazioni per i turisti.

La vicinanza alla Svizzera permette collegamenti costanti anche per chi non arriva in auto.

Quando andare a Vaduz: clima

Il clima è continentale, con inverni molto freddi e nevicate abbondanti. I mesi primaverili ed estivi sono più gradevoli ma sempre freschi, grazie alle montagne che circondano la città.

Cosa vedere a Vaduz

Castello di Vaduz: il Castello di Vaduz è la residenza ufficiale del Principe. Dunque è abitato e non visitabile. Solo il 15 agosto, festa Nazionale, il castello viene aperto al pubblico con l’organizzazione di banchetti e intrattenimenti nel bellissimo giardino.

Cattedrale di San Florin: bellissima costruzione in stile neogotico, terminata a metà dell’800 per volontà del principe. Il suo campanile è noto per avere sulla sua torre 4 orologi, uno per lato.

Come arrivare a Vaduz

Vaduz non ha un aeroporto internazionale. Il più vicino è Zurigo, collegato con servizio di bus alla città e raggiungibile in circa un’ora. Altri aeroporti collegati sono Basilea e Monaco di Baviera.

Raggiungibile anche in auto attraverso la Svizzera oppure in treno, arrivando sempre a Zurigo e proseguendo con treni locali fino a Buchs, Sargans o Schaan, sempre in Svizzera, a pochi chilometri da Vaduz. Da queste cittadine sono presenti bus per Vaduz.

Dall’Italia è possibile raggiungere Vaduz in bus con diverse compagnie di autobus.

Come spostarsi a Vaduz

In città è presente la linea di autobus che collega tutta la città e le altre località del Liechtenstein. Gli orari sono variabili secondo i giorni e le stagioni.

Dove dormire a Vaduz

Hotel ma soprattutto B&B e affittacamere sono disponibili per il soggiorno dei turisti. In estate, quando i visitatori sono più numerosi, è spesso necessario dormire nella confinante Svizzera, comunque raggiungile facilmente e in breve tempo.

Cosa mangiare a Vaduz

La cucina risente delle tradizioni austriache e svizzere.

Schnitzel: cotoletta alla viennese
Taglieri di formaggi locali
Käsknöpfle: pasta simile agli spatzle con formaggio fuso o cipolle
Rösti: patate tritate e saltate in padella, spesso con cipolle, formaggio e spezie

Documenti per viaggiare a Vaduz

Vaduz e il Liechtenstein non sono parte dell’Unione Europa ma per entrare nel paese per gli italiani è sufficiente la carta di identità in corso di validità.

Vaduz informazioni turistiche

Valuta: CHF – Franco svizzero
Lingua: tedesco
Fuso orario: stessa ora dell’Italia
Corrente elettrica: 220V/50Hz
Numeri utili: Ambasciata d’Italia in Liechtenstein – Tel: 00352 44 36 44-1

 

Cosa vedere nei dintorni di Vaduz

 

 

I luoghi insoliti da vedere a Vaduz

 

 

Scarica il taccuino di Vaduz

Porta sempre con te il taccuino di Vaduz dove potrai appuntare le tue visite, i luoghi preferiti e il programma di viaggio.

Per stampare correttamente il taccuino spunta l’opzione “Rifletti sul lato corto” nel menu “Stampa fronte-retro”.

Registrati a SiViaggia per scaricare questo eBook
Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)

 

Scopri tutte le guide di viaggio delle capitali europee