In Sri Lanka puoi sfiorare il cielo con un dito

Esistono luoghi incredibili che incantano e meravigliano, gli stessi che inevitabilmente diventano i protagonisti di quei viaggi che sono destinati a cambiarci per sempre la vita. E ne sono così tanti che la lista sarebbe infinita, ma quello che è certo è che è loro il compito di ricordarci quanto è bello il mondo che abitiamo.

Un mondo che può essere attraversato in lungo e in largo, che può essere guardato in faccia, a testa in sù, ma anche con lo sguardo rivolto verso il basso come succede in Sri Lanka, nella cittadina centrale di Gampola.

Si perché è qui che sorge e svetta a un’altezza vertiginosa una torre color avorio, un complesso religioso che permette di salire in cima, lì dove si può osservare il panorama più suggestivo di sempre: il mondo sotto di noi. Proprio lì dove è possibile sfiorare il cielo con un dito.

In Sri Lanka, ad ammirare il mondo dall’alto

È un viaggio indimenticabile, unico e magico quello che ci porta alla scoperta dello Sri Lanka, il Paese insulare dell’Oceano Indiano, celebre per il suo variegato e immenso paesaggio. Un patrimonio naturalistico, storico e culturale che non conosce eguali e che ci permette di attraversare foreste pluviali e pianure aride, spiagge sabbiose e rovine antichissime risalenti a oltre 2000 anni fa.

Il viaggio di oggi ci porta nella Provincia Centrale dello Sri Lanka, nella cittadina di Gambola. È qui che esiste un luogo dove è stato eretto un edificio che annulla i confini esistenti tra cielo e terra, una torre vertiginosa che svetta verso il cielo e che oltrepassa le nuvole arrivando a posizionarsi oltre 3000 metri di altezza sul livello del mare.

È sempre qui, che in questa struttura maestosa, è stato creato un centro spirituale che accoglie pellegrini e viaggiatori di tutto il mondo che possono ammirare un panorama che lascia senza fiato, che possono toccare il cielo con un dito. Benvenuti sulla torre di Ambuluwawa.

Fonte: Getty ImagesTorre di Ambuluwawa

Sulla cima della torre di Ambuluwawa

La torre di Ambuluwawa è una di quelle destinazioni che tutti dovremmo raggiungere almeno una volta nella vita. Questo edificio di color avorio, infatti, è un luogo al di fuori dall’ordinario destinato a lasciare senza fiato.

Un luogo sacro e caro, tanto ai cittadini quanto ai pellegrini, che è considerato il simbolo dell’armonia e dell’umanità dell’intero Paese. Ambuluwawa non è solo una torre mozzafiato che emerge tra le montagne circostanti e che definisce l’intero paesaggio, ma è anche il primo centro multi religioso dello Sri Lanka.

All’interno della struttura, sulla cima del monte, sono stati costruiti ben quattro edifici spirituali che raccontano e rappresentano le medesime religioni professate nel Paese. Ma quel tempio immenso, sia per dimensioni che per significato, che si trova a un passo dal cielo è aperto a tutti: chiunque può salire fin qui e immergersi in un panorama surreale, mistico e spirituale.

Situata un’altezza di 3567 metri sul livello del mare, la torre di Ambuluwawa appare agli occhi di chiunque sceglie di spingersi fino qui come un miraggio. L’edificio, infatti, è una scala a chiocciola che si snoda per oltre 40 metri di altezza e che caratterizza l’intero paesaggio di Gambola.

La sua visione, anche da lontano, è spettacolare. Ma è solo salendo in cima che si può vivere una delle esperienze più significative di una vita intera. Scalino dopo scalino, con un tratto da percorrere all’esterno, si arriva alla fine, lì dove è possibile ammirare il panorama circostante che si perde all’infinito oltre le montagne. Sempre lì dove è possibile ritrovarsi a un passo dal cielo.

Fonte: iStockTorre di Ambuluwawa