È la più grande opera d’arte visiva al mondo, e puoi attraversarla

Se l’obiettivo di un viaggio è quello di cogliere l’essenza più vera e autentica di una città, allora, c’è solo un luogo che dovete raggiungere, attraversare ed esplorare, ed è il suo mercato.

Da Parigi a Barcellona, passando per Valencia e Copenhagen, ogni grande città ha il suo mercato coperto, un luogo che è crocevia di incontri e di abitudini, di atmosfere uniche e di tradizioni. Un posto in cui è possibile acquistare prodotti caratteristici e deliziare il palato con proposte locali.

E se è vero che visitare questi luoghi ci permette di entrare in qualche modo nel cuore pulsante delle città, è altrettanto vero che ne esiste uno, in Europa, che fa molto altro, che regala un’esperienza sensoriale e sbalorditiva. Che è un omaggio alla bellezza, alla terra e ai suoi frutti. Perché non si tratta di un semplice mercato, ma dell’opera visiva più grande al mondo. Benvenuti nel Markthal di Rotterdam.

Dentro il Markthal di Rotterdam

Correva l’anno 2014 quando la notizia dell’apertura del Markthal di Rotterdam si diffondeva in tutto il mondo. A entusiasmare l’animo dei cittadini, e a incuriosire i viaggiatori, non era solo il fatto di poter aggiungere all’itinerario urbano un luogo dove poter mangiare e fare shopping, ma soprattutto quello di poter attraversare una struttura che aveva fatto dell’arte e della cucina un binomio vincente e straordinario.

Nel Markthal, oggi lo sappiamo, si può mangiare, degustare e fare shopping sotto un arco delle meraviglie realizzato con sapienza e geniale creatività dagli artisti Arno Coenen e Iris Roskam. Il nome dell’opera d’arte è cornucopia, un corno dell’abbondanza di nome e di fatto.

Basta guardare le immagini scattate da cittadini e viaggiatori che hanno attraversato questo posto per comprendere che quella che abbiamo davanti è l’opera artistica visiva più spettacolare del mondo intero. La cornucopia, che fa da contrasto alle pareti grigie esterne, si concretizza con un murales vivace e colorato che è un tripudio di colori e di bellezza, ed è un omaggio all’arte e alla cucina.

Il Markthal di Rotterdam è un mercato e anche un’opera d’arte, un unicum nel suo genere. Le persone qui si incontrano e si fermano a parlare, fanno acquisti oppure assaggiano le prelibatezze della cucina locale in una cornice straordinariamente affascinante e sorprendente da ogni punto di vista.

Fonte: iStock/pidjoeMarkthal, Rotterdam

La cornucopia dell’abbondanza

Si chiama Horn of Plenty l’opera d’arte realizzata da Arno Coenen e Iris Roskam e che corre fluida sulle pareti dell’intero mercato coperto di Rotterdam. Una cornucopia dell’abbondanza che si è estende per oltre 11000 metri quadrati e che ha trasformato questo luogo in un’opera d’arte immersiva e sensoriale. Per realizzarla sono stati utilizzati 4000 pannelli in alluminio che sono stati poi posizionati lungo l’arco come tessere di un mosaico digitale.

Il grandissimo murales, che omaggia il cibo e l’abbondanza, raffigura i prodotti sani e genuini della terra, gli stessi che possono essere acquistati tra le bancarelle del mercato. Ci sono frutta e verdura, arance, filari di grano e pesci giganti. C’è un omaggio straordinario al cosmo e ai suoi frutti, alla natura e a tutti gli esseri viventi che la popolano.

Per grandezza e maestosità, il grande murales, sembra richiamare gli straordinari affreschi che campeggiano sulle volte delle chiese rinascimentali. Non è un caso, infatti, che sin dalla sua inaugurazione Horn of Plenty si sia guadagnato l’appellativo di Cappella Sistina di Rotterdam.

Non ci sono divinità, nuvole o putti, ma ci sono i frutti della terra e tutte le altre creature che la abitano e che colorano di meraviglia questo luogo da vivere e attraversare.

Fonte: iStock/kievithMarkthal, Rotterdam