Luglio a testa in sù: con la Superluna lo spettacolo ha inizio

Non c’è nulla di più magico e suggestivo che trascorrere le sere d’estate in luoghi incontaminati e suggestivi, meglio ancora se a condurci fino a qui sono solo le luci delle stelle e quella della candida e bianca Luna.

Perché il cielo che sovrasta le nostre teste, quello in cui vivono e convivono gli astri e le stelle, ci affascina da sempre. Ha ispirato poeti e pittori, artisti e cantanti e continua a fare da sfondo ai nostri momenti più belli.

Ed è proprio sotto questo cielo che, nel mese di luglio, torneremo a vivere serate d’incanto. Perché c’è un programma fitto di eventi sopra le nostre teste e sono tutti imperdibili.

Bentornata Superluna

Ogni mese, gli astri del cielo, ci regalano delle visioni straordinarie di immensa bellezza. Lo abbiamo visto a giugno quando, timidamente, hanno fatto capolino quelle poche ma intense stelle cadenti che si sono trasformate nella scenografia romantica dello spettacolo della Superluna e delle congiunzioni tra pianeti. E a luglio, nel bel mezzo dell’estate, il programma degli show si intensificherà rendendo le nostre notti ancora più magiche.

Al calar del sole, infatti, la Luna diventa nuovamente protagonista dei nostri cieli regalandoci il bis di bellezza. A luglio torna la Superluna, ma sarà ancora più grande e vicina rispetto a quella del mese precedente. Conosciuta anche come Luna piena del Cervo, questa apparirà più bianca e nitida che mai illuminando le città, i paesi e i borghi d’Italia.

Il nome così suggestivo è stato coniato dagli indigeni americani in riferimento al fatto che, durante questo mese, le corna del cervo maschio iniziano la crescita per il rinnovamento annuale.

L’appuntamento è il 13 luglio e lo spettacolo sarà visibile anche a occhio nudo. Grazie alla posizione ravvicinata della Luna alla Terra, infatti, questa apparirà più luminosa e vicina che mai, e si avrà come l’impressione di poterla toccare con un dito.

Se avete a disposizioni binocoli o telescopi, approfittate di questi strumenti per uno sguardo ravvicinato sulla superficie lunare: vi lascerà senza fiato.

Congiunzioni e stelle cadenti: tutti gli spettacoli del cielo di luglio

Il nostro satellite naturale continuerà a essere il protagonista del mese luglio, ma si ritroverà a condividere il palcoscenico con altri pianeti.

A intrattenere le sere d’estate saranno le congiunzioni, ovvero quegli avvicinamenti tra pianeti che creano degli spettacoli davvero suggestivi. Dopo la Superluna, infatti, il satellite naturale incontrerà Saturno. L’appuntamento è previsto nella notte tra il 16 e il 17 luglio. Il 20 luglio, invece, sarà il turno di Giove. Il pianeta gassoso sarà così vicino alla Luna che sembrerà quasi concederle un braccio.

In questi giorni, condizioni meteo permettendo, i pianeti e le loro attività saranno visibili a occhio nudo nel cielo serale. Il consiglio, come sempre, è quello di ammirare questi spettacoli in luoghi privi di inquinamento luminoso, gli stessi raggiunti da tutti gli appassionati dell’astroturismo. Riserve naturali, parchi e spiagge sono le destinazioni predilette per osservare la Luna, i pianeti e le stelle in tutta la loro meraviglia.

Una meraviglia che non finisce qui perché nell’ultima settimana di luglio, ad abbagliare il cielo, ci penserà lo sciame meteoritico Delta Aquaridi, al quale poi seguirà quello delle Perseidi (le celebri lacrime di San Lorenzo). Il picco è previsto per il 28 luglio. Mettetevi comodi: lo show ha inizio.