Il mondo sommerso di questa città italiana è un sogno

Esistono luoghi incredibili e straordinari che non smettono mai di stupirci. Sono quelli che raggiungiamo durante i nostri viaggi e che ci invitano a tornare, e poi a farlo ancora, per scoprire tutte le meraviglie visibili e non che gli appartengono.

Paradisi terrestri, capolavori firmati da Madre Natura e poi, ancora, distese di mare cristallino e turchese che si perdono all’orizzonte e che brillano sotto la luce del sole e delle stelle, panorami che ci ricordano ogni volta quando è bello il mondo che abitiamo.

Eppure, non sempre queste bellezze sono visibili al primo sguardo. Alcune di queste, infatti, sono protette dalla natura alla stregua di un tesoro prezioso, un gioiello di incredibile meraviglia da svelare solo ai più meritevoli. Come quello che si trova sotto le acque dell’Isola di Capo Rizzuto, un mondo sommerso e straordinario che sembra un sogno.

Area Marina Protetta Capo Rizzuto

Per scoprire le meraviglie più belle della Terra non abbiamo bisogno di viaggiare intorno al mondo, perché alcune di queste si trovano qui, proprio nel nostro Paese. Ne è un esempio, bellissimo e spettacolare, l’Area Marina Protetta Capo Rizzuto.

Istituita dal 1991, e gestita dalla provincia di Crotone, questa superficie marina si estende per quasi 15000 ettari, occupando ben 42 chilometri di costa e configurandosi come la più grande d’Italia per ampiezza.
L’interesse paesaggistico e biologico di questa zona è indiscusso, ma a questo si aggiunge anche uno straordinario patrimonio storico e archeologico che merita di essere preservato e tutelato. La verità è che l’intera area della riserva è una meraviglia che incanta gli occhi e riscalda il cuore.

La zona costiera dell’Area Marina Protetta Capo Rizzuto offre dei panorami incredibili, dentro e fuori dall’acqua. Ci sono i promontori che si alternano ai golfi, mentre tra questi compaiono baie e insenature caratterizzate da lingue di sabbia dorata bagnate dalle acque turchesi e trasparenti. In questo scenario idilliaco irrompe dolcemente uno dei più suggestivi castelli d’Italia: la fortezza Aragonese. L’edificio troneggia su un isolotto dorato collegato alla terra ferma da una sottile lingua di terra. A guardare il panorama, tutto appare meravigliosamente magico.

Eppure questa è solo una parte delle meraviglie che appartengono a questo territorio italiano. Perché la grande bellezza dell’Area Marina Protetta Capo Rizzuto si nasconde anche e soprattutto nei suoi percorsi sott’acqua. È qui che un universo sommerso e straordinario si apre davanti agli occhi vuol scoprirlo. È qui che è possibile scoprire fondali che custodiscono tesori archeologici, relitti e tanti preziosi segreti.

Fonte: iStockCastello Aragonese, Isola di Capo Rizzuto

Il mondo sommerso di Capo Rizzuto

È un mondo unico e straordinario che lascia senza fiato, quello che si cela sotto le acque dalle mille sfumature di azzurro di questo territorio. L’Area Marina Protetta Capo Rizzuto ospita, infatti, una biodiversità incredibile caratterizzata da numerosi esemplari di flora e fauna.

Immergersi qui, e attraversare labirinti marini e anfratti, permette di fare incontri ravvicinati con le numerose specie marine che vivono nelle basse e nelle alte profondità. Pesci pappagallo, diverse specie di ricci, e poi ancora straordinari esemplari di stelle marine, da quella rossa comune a quella serpente. A fare da cornice si sono le alghe e i cespugli di Posidonia Oceanica che si muovono sinuosi a ritmo delle correnti marine.

L’Area Marina Protetta Capo Rizzuto è un tesoro straordinario tutto da scoprire. Il mondo sommerso può essere esplorato grazie alle visite guidate subacquee ufficiali disciplinate dal gestore dell’area.

Fonte: Getty ImagesArea Marina Protetta Capo Rizzuto