Il tesoro di quest’isola leggendaria è sotto il suo mare

Sguardo attento e vigile su tutto quello che ci circonda e smartphone alla mano: è questo l’atteggiamento di un vero viaggiatore durante un’esplorazione. Del resto il rischio di lasciarsi sfuggire le meraviglie che appartengono al mondo che abitiamo è troppo alto e non può essere corso.

Così, quando finalmente raggiungiamo tutte quelle destinazioni che popolano le nostre travel wish list, i nostri occhi sono sempre puntati su tutto quello che quel determinato luogo ha da offrire. Monumenti iconici, distese di acque turchesi e incontaminate, meraviglie della natura che si aprono davanti ai nostri sguardi e capolavori creati dall’uomo che diventano simboli di città e Paesi interi.

Eppure non sempre la grande bellezza di un luogo è visibile al primo sguardo e, anzi, a volte è protetta dalla natura dagli occhi indiscreti come fosse un gioiello prezioso. È questo è quello che succede a Paxos, l’isola leggendaria che nasconde il suo tesoro proprio sotto il suo mare.

Benvenuti o bentornati a Paxos

Ne siamo certi: Paxos non ha bisogno di presentazioni. L’isola della Grecia, una delle minori delle Ionie ma non per questo meno straordinaria, è un concentrato di meraviglie terrestri e marine. Situata ad appena 11 chilometri da Corfù, quest’isola è tanto bella quanto suggestiva, merito delle sue bellezze naturalistiche e di quella storia quasi magica che fa riferimento alle sue origini.

Secondo la mitologia greca, infatti, Paxos fu creata da Poseidone, il dio del mare, che con un fulmine staccò un pezzo di terra dall’isola di Corfù per creare un rifugio d’amore. Non è un caso che questo lembo di terra oggi sia diventato meta prediletta di coppie che lo scelgono proprio per una fuga d’amore. Ma sono tanti altri i viaggiatori che si recano sull’isola per scoprire tutte quelle meraviglie che appartengono alla terra e al mare.

Paxos, infatti, è la destinazione ideale per chi ama perdersi tra distese infinite di acque trasparenti e azzurre, ma anche per chi vuole esplorare paesaggi più selvaggi. La costa occidentale, per esempio, ospita incredibili scogliere a picco sul mare e baie incontaminate difficili da raggiungere, ma comunque straordinarie. La costa orientale, invece, è caratterizzata da lingue di sabbia dorata che splendono al sole.

Ed è proprio sulla costa di Paxos che vogliamo portarvi, lì dove c’è il mare che bagna e circonda l’intera isola. Perché è sotto quelle acque dalle mille sfumature di blu che si nasconde un tesoro incantato che vi lascerà senza fiato.

Fonte: Getty ImagesPaxos, Agrilas Reef

Il meraviglioso mondo sottomarino di Paxos

È il mondo sottomarino di Paxos che incanta e che stupisce, che svela tutte le meraviglie che l’isola conserva e protegge sotto l’acqua. A guardare le fotografie, sembra davvero che questo scenario non abbia nulla a che invidiare alle più belle barriere coralline di tutto il mondo.

Un’immersione, qui è doverosa. Per esplorare la grande bellezza del mare dobbiamo recarci nei pressi di Ortholithos, un’imponente roccia verticale incastonata tra le acque cristalline dell’isola. Questo scoglio vale da solo una visita, perché lo scenario che si apre davanti agli occhi di chi guarda verso di esso è davvero spettacolare.

Eppure c’è qualcosa di ancora più grandioso che non è visibile dalla terra ferma. Sotto a Ortholithos, la cui profondità raggiunge i 30 metri, c’è una piccola grotta che ospita un universo straordinario, un ambiente ricco di fauna e flora. È possibile incontrare il luccio, i coloratissimi pesci pappagallo e poi anche orate e ricciole.

La scogliera di Agrilas, questo il suo nome, è il perfetto punto di partenza per scoprire anche altre grotte che si trovano al di sotto delle acque cristalline. Per raggiungerli potete lasciarvi guidare dagli esperti dei centri di immersione dei villaggi di Gaois e Lakka. Non vi resta che trattenere il respiro e tuffarvi in un mare di meraviglie.

Fonte: Getty ImagesPaxos, Agrilas Reef