I due aeroporti italiani decretati i migliori d’Europa

Come ogni anno, anche in questo 2022 sono stati assegnati i Best Airport Awards, i premi che l’associazione Aci Europe conferisce agli aeroporti del nostro continente che si rivelano i migliori in termini di standard e innovazione. La buona notizia è che sono 2 gli aeroporti del nostro Paese che sono stati decretati il top d’Europa.

Aeroporto di Torino, il migliore tra gli scali minori

L’aeroporto di Torino Caselle, noto anche come Aeroporto Internazionale Sandro Pertini, è stato premiato come migliore d’Europa nella sezione “Sotto i 5 milioni di passeggeri”. Un riconoscimento ottenuto a pari merito con lo scalo di La Palma, ma che è stato conseguito soprattutto grazie alla ripresa post-pandemia e al lavoro fatto in tema di innovazione e sostenibilità.

Giudicato da una giuria composta da esperti di aviazione civile della Commissione Europea, di Eurocontrol, di SESAR Joint Undertaking, di International Forum e di ECAC-European Civil Aviation Conference, si è distinto anche per aver ampliato come mai prima d’ora il network di voli contribuendo anche alla connettività del territorio.

Fiumicino vince ancora: miglior aeroporto d’Europa per la quarta volta

È l’aeroporto di Roma Fiumicino a ottenere il riconoscimento più importante, quello di miglior aeroporto d’Europa nella categoria “Oltre 40 milioni di passeggeri”. Premiato per la quarta volta negli ultimi cinque anni, a far lievitare i suoi punteggi non c’è stata solo la reazione alla crisi pandemica.

Tra le caratteristiche che hanno decretato il giudizio della giuria c’è stato anche il modo in cui il Leonardo Da Vinci si sta rilanciando all’insegna dell’innovazione, della digitalizzazione e, anche in questo caso, della sostenibilità.

Di particolare importanza è stata la realizzazione nello scalo dell’Innovation hub dedicato alle start-up e lo sviluppo dei servizi di urban air mobility insieme alla partenza dei primi collegamenti di aerei elettrici a decollo verticale tra l’aeroporto e Roma, e già nel 2024.

Mentre per quanto riguarda la sostenibilità, un grande apprezzamento è stato riconosciuto per l’obiettivo di Fiumicino di diventare Net Zero Emission nel 2030, con ben venti anni di anticipo rispetto a quanto prefissato a livello di settore aeroportuale europeo.

Gli altri aeroporti premiati

Un premio anche nella categoria “5-10 milioni di passeggeri” che è stato assegnato all’aeroporto di Valencia grazie alle pregevoli operazioni messe in atto per far fronte alle misure pandemiche, ma anche per l’impegno nell’uso del biocarburante Saf.

Premiata anche la categoria “10-25 milioni di passeggeri” con l’aeroporto di Porto che si è distinto per l’incredibile ripresa dalla pandemia e per le sue iniziative rivolte verso la lotta ai cambiamenti climatici. Mentre nella categoria “25-40 milioni di passeggeri”, a essere decretato vincitore è stato lo scalo di Vienna, soprattutto per via dell’impegno messo nel rimodernale la sua struttura e per gli sforzi fatti con l’obiettivo di raggiungere le zero emissioni.

I premi speciali

L’associazione degli scali del Vecchio Continente ha assegnato anche dei riconoscimenti speciali in questo 2022. Il London City Airport, per esempio, è stato premiato nella categoria “Trasformazione digitale”. Lo scalo di Bristol e l’Istanbul Grand Airport, dal canto loro, si sono aggiudicati il riconoscimento nella sezione “Eco-innovazione” per i loro progetti in ambito di contrasto ai cambiamenti climatici.

Lo scalo turco, infine, ha vinto anche il premio nella categoria “Eccellenza Risorse Umane”. La situazione aeroporti europei è dunque eccellente e, soprattutto, lo è in due importanti scali italiani.