C’era una volta una stazione: ora è diventata un hotel

Ci sono viaggi destinati a restare per sempre nella nostra memoria e nel cuore. E non accade solo per le destinazioni che scegliamo e tutte quelle meraviglie che appartengono al mondo che abitiamo e che possiamo osservare durante le nostre avventure, ma anche e soprattutto per le esperienze che viviamo.

Avventure sensoriali che stravolgono e sconvolgono, che meravigliano a ogni chilometro percorso, a ogni panorama osservato e a ogni piatto assaggiato. Esperienze che passano anche per quegli alloggi caratteristici che ci permettono di osservare il mondo da un’altra prospettiva.

Case sugli alberi, tiny house, capsule hotel e alberghi galleggianti, queste sono solo alcune delle strutture ricettive che aprono ogni giorno le loro porte ai viaggiatori. Ma se ancora non vi bastano, allora, abbiamo noi l’alloggio perfetto per ogni viaggiatore: una vecchia stazione ferroviaria trasformata in un hotel.

Dormire nel vagone di una vecchia stazione

I viaggi in treno ci affascinano da sempre soprattutto quando ci consentono di viaggiare a ritmo slow per raggiungere i nostri luoghi del cuore, mentre grazie alla vista finestrino possiamo ammirare viste straordinarie che cambiano chilometro dopo chilometro.

Ma se sopra quel treno potessimo anche dormirci? E no, non ci stiamo riferendo alle cuccette notturne messe a disposizione per le tratte di lunga percorrenza, ma a veri e proprio alloggi ricavati all’interno di vagoni fermi in una vecchia stazione ferroviaria in disuso da anni.

Ci troviamo a Tatamagouche, un villaggio in Nuova Scozia. È qui che si trova una delle sistemazioni più bizzarre e affascinanti del Paese e del mondo intero. Un luogo dedicato ai viaggiatori che amano i treni e a tutti quelli che vogliono vivere esperienze davvero inedite.

L’hotel è nato da un sogno, quello di James LeFresne che è cresciuto proprio in questo villaggio, oltre quei binari che rischiavano di scomparire, gli stessi che raggiungeva sempre da bambino per immaginare viaggi lontani. Quando venne deciso di demolire la stazione ferroviaria di Tatamagouche lui scelse di trasformarla in un hotel con tanto si suite, elementi vintage e un vagone ristorante. Così è nato il Train Station Inn.

Fonte: IPATrain Station Inn

Benvenuti al Train Station Inn

All’interno del Train Station Inn il tempo sembra essersi fermato al secolo scorso. In questa atmosfera sospesa gli ospiti possono provare l’esperienza di dormire all’interno dei vagoni fermi nella vecchia ferrovia del villaggio.

I vagoni del treno, che si snoda per circa 180 metri, sono rimasti gli stessi, almeno negli esterni. Gli interni, invece, sono stati trasformati in suite private dotate di ogni comfort e arredate con oggetti di design che rimandano al passato. Più che un hotel si tratta di un vero e proprio villaggio: c’è un negozio di articoli da regalo, un bar e una caffetteria. Non manca, ovviamente, il ristorante: il Dining Car

Ma non è tutto perché durante l’estate, proprio nella piazza antistante alla stazione, vengono organizzati eventi culturali e serate musicali per intrattenere gli ospiti della ferrovia e gli abitanti di Tatamagouche.

Il Train Station Inn si trova in una posizione strategica che permette di raggiungere tutti gli altri punti di interesse del piccolo villaggio situato sul lato sud dell’omonima baia alla foce alla foce dei fiumi French e Waugh in Nuova Scozia.

Fonte: IPATrain Station Inn, Tatamagouche