Avvistati fenicotteri in Italia: è iniziata la magia

I fenicotteri non sono solo una tendenza da indossare o da sfoggiare nei design più ricercati. Perché questi animali sono reali e sono bellissimi.

E non stupisce che negli anni il desiderio di osservarli da vicino si sia trasformato nel motivo stesso di viaggi dall’altra parte del mondo. L’esempio più celebre è sicuramente quello di Flamingo Beach, l’iconica spiaggia di Aruba che ospita i fenicotteri rosa.

Eppure non c’è bisogno di volare così lontano per avere incontri ravvicinati con gli animali in questione, perché in Italia, nel mese di giugno, la Sardegna diventa l’habitat ideale di migliaia di fenicotteri rosa da ammirare.

I fenicotteri rosa del Parco Naturale Regionale di Molentargius

Lo avevamo già annunciato nell’articolo dedicato ai fenomeni naturali più straordinari del mondo da vivere almeno una volta nella vita: giugno è il mese in cui è possibile realizzare i propri sogni, quelli di avvistare i fenicotteri rosa. E come vi abbiamo anticipato, non c’è bisogno di volare dall’altra parte del mondo perché anche l’Italia, negli anni, è diventata la casa di questi uccelli migratori.

Per ammirare lo spettacolo dobbiamo recarci in Sardegna. È qui che da oltre trent’anni, lo stagno del Parco Naturale Regionale di Molentargius, viene letteralmente invaso da numerose colonie di fenicotteri rosa che hanno scelto questo luogo per nidificare.

Non è un caso, infatti, che proprio questo parco naturale sia considerato uno dei luoghi più importanti di tutto il Mediterraneo per la nidificazione dei fenicotteri. In realtà non sono rari gli avvistamenti anche durante gli altri periodi dell’anno, tuttavia è durante la seconda metà del mese di giugno che lo stagno si riempie di uccelli.

La visione agli occhi appare straordinaria: i colori azzurri dello stagno si tingono di rosa grazie alla presenza dei fenicotteri. Ed è allora che inizia la magia.

Dove avvistare i fenicotteri in Sardegna e in Italia

Il Parco Naturale Regionale di Molentargius non è l’unico luogo dove poter scattare istantanee di immensa bellezza che hanno come protagoniste questi animali.

Sono diversi, infatti, i luoghi di avvistamento di fenicotteri rosa in Sardegna e in tutta Italia. Lo stagno di Cagliari, conosciuto anche come laguna di Santa Gilla, ospita tutto l’anno colonie di fenicotteri che qui hanno trovato ideali condizioni di vita.

Anche nella zona di Oristano, ricca di stagni e paludi, è possibile avvistare numerosi esemplari di fenicotteri rosa. Le zone più suggestive da raggiungere nel mese di giugno sono lo stagno di Cabras, quello di Santa Giusta, lo stagno di Sale ‘e Porcus e la laguna di Mistras.

Anche in Sicilia è possibile fare incontri ravvicinati con i fenicotteri. Il loro rifugio preferito è la Riserva Naturale Orientata Saline di Priolo, vicino a Siracusa.

Diversi i punti di avvistamento in Puglia. Diversi esemplari sono osservabili presso le Saline di Margherita di Savoia e nelle suggestive Saline dei Monaci che affacciano direttamente sul mare del meraviglioso Salento.

I fenicotteri rosa hanno trovato la loro casa anche nel nord del nostro stivale. I luoghi dove è possibile avvistarli durante tutto l’anno sono il Parco del Delta del Po e Valli di Comacchio e la Riserva naturale Salina di Cervia.