Più belle delle fiabe: le spiagge che sono rosa per davvero

Il mondo che abitiamo è pieno di meraviglie naturali sorprendenti e mozzafiato, così belle da non sembrare neanche vere. E non stupisce che alla base di quei viaggi che ci portano dall’altra parte del globo ci sia proprio il desiderio di vedere con gli occhi e toccare con mano questi spettacoli messi in scena da Madre Natura.

Visioni sublimi e idilliache che incantano e stordiscono i sensi, che sembrano appartenere a immaginari favolistici e surreali. Come le spiagge rosa.

E attenzione perché non si tratta di cartoline dipinte a mano, né tanto meno di filtri o ritocchi: le spiagge rosa sono reali e sono bellissime. Ecco dove si trovano.

Le spiagge rosa nel mondo

Non ci sono trucchi né inganni. C’è solo la generosità di Madre Natura che ha scelto di creare questi gioielli rari e preziosi che incantano da sempre e che ci spingono a volare anche dall’altra parte del mondo per incorniciare con lo sguardo questi paesaggi fiabeschi.

Il motivo della colorazione rosa della sabbia è stato rivelato e spiegato ampiamente dagli esperti. Grazie alla presenza di cristalli di corallo, briciole di rocce e frammenti dei gusci sfaldati degli organismi animali Foraminiferi, si viene a creare quella caratteristica sfumatura, ora accesa ora tenue, che contraddistingue in maniera unica questi gioielli naturali.

Anche se si tratta di un fenomeno spiegato, questo non intacca assolutamente tutta la suggestione che caratterizza questi luoghi. Perché a guardare le spiagge rosa del mondo sembra davvero che qualcosa di magico stia prendendo forma sotto ai nostri occhi.

Pantai Merah: la spiaggia rosa dell’isola di Komodo

Situata sulla suggestiva e incantata isola di Komodo, una delle più suggestive dell’arcipelago delle Piccole Isole della Sonda nel Mar Flores, Pantai Merah è una delle più belle spiagge di tutto il mondo. Le sfumature di rosa fanno da contrasto alle mille sfumature d’azzurro che caratterizzano l’acqua che bagna l’arenile creando atmosfere da fiaba.

Un paradiso per gli amanti delle immersioni ma anche per gli esploratori e gli avventurieri. Sull’isola, infatti, è possibile fare incontri ravvicinati con gli ultimi dinosauri esistenti sulla terra.

Pink Sand Beach: benvenuti alle Bahamas

Tra le spiagge rosa più belle troviamo anche la Pink Sand Beach, probabilmente una delle più famose di tutto il mondo. Situata ad Harbour Island, questa spiaggia è una vera meraviglia, non solo per il suo caratteristico colore rosa ma anche per quel mare strepitoso che bagna l’intera costa.

Tangsi Beach: il rosa dell’Indonesia

Torniamo in Indonesia, questa volta a Lombok. È qui che esiste una spiaggia straordinaria che si illumina di rosa quando il sole brilla alto nel cielo.

Durante alcuni momenti della giornata, infatti, Tangsi Beach si colora di un rosa cangiante, tutto merito dei minuscoli frammenti di corallo rosso situati nella sabbia che fanno faville sotto i raggi del sole.

Elafonissi: la spiaggia rosa della Grecia

Non dobbiamo volare per forza dall’altra parte del globo per vivere la nostra fiaba. A Creta, infatti, esiste una spiaggia meravigliosa per colori e atmosfere che attira ogni anno migliaia di turisti provenienti da ogni parte del mondo.

La sabbia di Elafonissi è bianca come quella delle isole tropicali, caratteristica che ha fatto guadagnare al luogo l’appellativo di Caraibi della Grecia, ma è intervallata da sfumature rosa che incantano. Inoltre, proprio di fronte all’arenile, c’è una piccola isola collegata alla spiaggia da una lingua sabbiosa che appare e scompare durante le maree.

La spiaggia rosa d’Italia

Anche l’Italia ha la sua spiaggia rosa e siamo certi che questa non ha bisogno di presentazione. Si tratta della celebre e iconica Spiaggia Rosa dell’Isola di Budelli in Sardegna, apparsa anche nell’iconico film Deserto Rosso di Michelangelo Antonioni.

Essendo stata depredata dai turisti per molti anni, la spiaggia nell’Arcipelago della Maddalena è stata sottoposta a tutela e resa inaccessibile. È possibile comunque ammirarla via mare con tour organizzati dalle guide dell’arcipelago.