Turismo italiano, i trend dell’estate

Un turismo responsabile, sostenibile, consapevole, che metta al primo posto il rispetto dei luoghi e delle culture e tradizioni locali. Gli italiani tornano a viaggiare, ma con uno spirito diverso, complice la pandemia che ha cambiato profondamente preferenze e comportamenti dei turisti. Il contatto con la natura è diventato un’esigenza irrinunciabile, così come il desiderio di coniugare la ricerca del relax ad esperienze autentiche, in borghi e territori che conquistano anche a tavola.

Estate 2022: le mete più gettonate dagli italiani

Il turismo post-pandemia è sempre più esperienziale e ambientalista, perché ora i viaggiatori non vogliono più semplicemente essere spettatori passivi di bellezza, ma farne attivamente parte. L’allentamento delle restrizioni e il calo dei contagi sta ridando un forte impulso ai viaggi. Diverse ricerche legate al settore turistico evidenziano un rinnovato amore per il turismo di prossimità con scelte sempre più ponderate, principalmente indirizzate verso destinazioni in cui la natura è ancora incontaminata.

Rispetto allo scorso anno, stando a quanto riportato da Adnkronos le prenotazioni per il periodo estivo dimostrano un aumento dell’80%, con il 67% degli italiani che desidera trascorrere le proprie vacanze in una delle magiche destinazioni del nostro Paese. Il 65% predilige una vacanza rilassante, e oltre il 40% farà entrambe le cose in compagnia della propria famiglia.

Prevale la voglia di mare e a confermarlo è la Puglia, che anche quest’anno è una delle mete più gettonate, con le sue splendide spiagge e baie, il luogo perfetto per chi vuole fruire di un territorio in modo da assaporarne lentamente ogni meraviglia, riscoprendo borghi e centri storici autentici.

Il 2022 è poi l’anno di Procida, Capitale Italiana della Cultura (qui vi diciamo cosa fare sull’isola). La perla più colorata dell’Arcipelago Campano accoglie in un abbraccio caldo e variopinto chiunque approdi sulle sue coste in cerca di relax, bellezza autentica e atmosfere suggestive. Un susseguirsi di case dalle tonalità pastello, antichi palazzi, chiese e monumenti, scorci mozzafiato e spiagge uniche.

Tra le destinazioni top dell’estate c’è anche la Sicilia, che offre città d’arte, natura incontaminata, mare cristallino e tradizioni gastronomiche rinomate in tutto il mondo. Altrettanto ambita la Sardegna, ricca di bellezze sbalorditive e di un’offerta variegata che risponde a ogni esigenza, dalla glamour Costa Smeralda al villaggio nuragico di Barumini, Patrimonio dell’Umanità.

Estate all’insegna della sostenibilità e del benessere

La maggior parte degli italiani ha a cuore il tema della sostenibilità e un italiano su cinque è convinto di poter viaggiare in modo più green, anche tramite mezzi “più lenti” come treno e autobus. Per chi si chiede se sia possibile fare viaggi eco-friendly spendendo poco, abbiamo svelato alcuni consigli utili, tra cui anche quello di rimanere il più a lungo possibile nella destinazione prescelta. Una vacanza prolungata, rispetto a una visita mordi e fuggi, contribuisce infatti a ridurre l’impatto ambientale e aiuta anche a risparmiare.

Oltre alla tendenza a preferire un turismo consapevole ed eco-compatibile, prevale anche la ricerca del benessere, in tutte le sue forme, dalle strutture dotate di Spa e palestra alle attività all’aria aperta. La vacanza “open air” è in netta ripresa, ma senza rinunciare al comfort, come dimostra l’aumento di esperienze in glamping di lusso, dove trovare i servizi offerti da un hotel a cinque stelle all’interno di contesti naturali unici.