Bollettino vaccini covid oggi 13 maggio/ Quarta dose a quota 437mila – IlSussidiario.net

E’ il momento di fare il punto sulla situazione vaccini anti coronavirus grazie al nuovo bollettino vaccini covid, quello di oggi, venerdì 13 maggio 2022. Quando sta per concludersi una nuova settimana, proseguono a rilento le inoculazioni, e anche ieri sono state circa 50mila le dosi somministrate (così come si può evincere dal bollettino vaccini covid di ieri), per un totale di 137.2 milioni di dosi somministrate.

Crescono a rilento, ancora una volta, le quarte dosi, ad oggi un totale di 437.086 mentre le terze dosi sono praticamente in stallo, sempre ferme a quota 39.4 milioni, pari all’82.6 per cento della platea di vaccinabili. In merito invece agli italiani immunizzati, il numero totale di dosi si è portato a quota 48.6 milioni, pari al 90.04 per cento dei vaccinabili, mentre, in merito ai nostri connazionali con almeno una dose di vaccino, il totale è di 49.3 milioni. Infine uno sguardo alla fascia più giovane 5-11 anni, il dato segna 1.2 milioni immunizzati, mentre coloro che hanno ricevuto almeno la prima dose sono invece 1.3 milioni.

<

p class=”intext_related”>Bollettino coronavirus Ministero Salute 13 maggio/ -258 ricoverati, boom di guariti

BOLLETTINO VACCINI COVID OGGI 13 MAGGIO: CARTABELLOTTA SULLE QUARTE DOSI

Come confermato dal bollettino vaccini covid di oggi, continua a non ingranare la quarta dose, e all’11 maggio, così come rilevato dalla Fondazione Gimbe nel suo consueto monitoraggio settimanale, ne sono state somministrate 384.600, pari all’8.7 per cento con nette differenze fra regioni, leggasi il 2.4 per cento in Calabria e il 18 in Piemonte.

Le dosi riferite solo agli immunocompromessi sono invece 166.483, con una copertura fortunatamente più alta, pari al 21 per cento, ma sempre con nette differenze regionali. A riguardo Nino Cartabellotta, il presidente della Fondazione Gimbe, ha spiegato: “Le inaccettabili disuguaglianze regionali sulle coperture con le quarte dosi – il commento riportato dal sito di SkyTg24 – dimostrano che le strategie di chiamata attiva sono molto più efficaci della prenotazione volontaria”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

di Livio Andrea Acerbo #greengroundit #coronavirus #covid19 – fonte originale qui