Covid, le news di oggi, Ricciardi: Errore stop a mascherina in aereo dal 16 maggio. In Usa …

Le ultime notizie in tempo reale sul Covid in Italia e nel mondo gli aggiornamenti di oggi, giovedì 12 maggio 2022. Nel bollettino di oggi 3.932 nuovi casi in Veneto  e 2.357 in Toscana. Report Gimbe: “meno casi e morti ma pericoloso aspettare l’autunno per quarta dose, da fare subito”. Ricciardi e Garattini: “Errore stop a mascherina in aereo dal 16 maggio”. Ministro Speranza: “Con i vaccini avremo estate tranquilla”. Ordini medici: “Registriamo difficoltà a somministrare quarta dose”. In Corea del Nord lockdown totale dopo il primo caso di Covid. Cina: “Li aiuteremo”. Casa Bianca: “morti covid in Usa sfondano soglia del milione”

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

26 minuti fa

Report Gimbe, “Nuove sottovarianti Omicron più contagiose ed evadono risposta immunitaria”

In Italia “la sottovariante Omicron Ba.2 ha quasi completamente soppiantato la Ba.1, mentre vengono già segnalati i primi casi di Ba.4. Allo stato attuale delle conoscenze, queste nuove sotto-varianti di Omicron sembrano avere una maggior trasmissibilità rispetto a Ba.2 e, soprattutto, una maggior capacità di evadere la protezione immunitaria, sia da vaccino, sia da pregressa infezione: questo determina una probabilità più elevata di reinfezione, oltre ad una maggiore resistenza di queste varianti agli anticorpi monoclonali”. Lo sottolinea la Fondazione Gimbe nel report settimanale indipendente sull’epidemia di Covid-19 in Italia.

45 minuti fa

Ricciardi: “Stop a mascherine su aerei è un errore” 

Cancellare l’obbligo di mascherina in aereo, passando alla semplice raccomandazione “è un errore concettuale. Con una circolazione virale così intensa e un virus così contagioso, nel momento in cui si è all’interno di un aereo, che, per quanto abbia filtri per l’aria, prevede una vicinanza tra le persone, i rischi di contagio sono elevati”. Così all’Adnkronos Salute Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza per l’emergenza coronavirus, commentando le indicazioni delle agenzie europee sulle mascherine in aereo. “L’indicazione dipende anche dai Paesi di partenza per cui, per quanto ci riguarda, fino a giugno il problema non si pone”, aggiunge Ricciardi, sottolineando che “una raccomandazione significa che le mascherine vanno portate. Il fatto però che non siano obbligatorie porterà a una discrezionalità che fa prevedere un aumento di contagi”. “Quando si parla di ‘raccomandazione’ – conclude – significa comunque che questi strumenti sono ancora considerati importanti. Ma a differenza dell’obbligo si lascia aperta una possibilità che favorisce il virus: il mondo è vario, è fatto di persone di tutti i tipi, e quindi si costringeranno le persone più fragili a proteggersi di più se non vogliono essere esposte al un contagio che, con queste varianti così diffusive, è assai probabile”.

58 minuti fa

Casa Bianca: “Superato un milione di morti Covid”

Negli Sati Uniti i morti per il Covid-19 hanno superato la soglia di un milione. Lo fa sapere la Casa Bianca. “Dobbiamo restare vigili di fronte a questa pandemia e fare tutto quello che possiamo per salvare quante più vite possibile, come abbiamo fatto con più test, vaccini e trattamenti che mai”, ha detto il presidente Usa Joe Biden in un comunicato.

Covid Toscana, oggi 2.357 nuovi casi

I nuovi casi di Covid registrati in Toscana sono 2.357 su 15.383 test di cui 2.612 tamponi molecolari e 12.771 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 15,32% (67,2% sulle prime diagnosi). Lo comunica il presidente della Regione Eugenio Giani.

Cina: “Pronti a fornire pieno sostegno a Corea del Nord su pandemia covid”

La Cina “è pronta a fornire in qualsiasi momento pieno sostegno alla Corea del Nord nella lotta contro il Covid-19”. Sono le parole arrivate dal portavoce del ministero degli Esteri di Pechino, Zhao Lijian, secondo quanto riporta il Global Times dopo le notizie del rigoroso lockdown in vigore in Corea del Nord a seguito della conferma ufficiale dei primi casi di infezione da Covid-19. L’annuncio mentre lo stesso gigante asiatico combatte per contenere l’avanzata di Omicron con lockdown pesanti e la politica zero covid.

Covid Veneto, oggi 3.932 nuovi casi e 19 morti

Contagi da Covid19 in calo in Veneto. Il report della Regione Veneto registra oggi 3.932 nuove infezioni identificate nelle ultime 24 ore con il totale dei ricoveri nelle strutture sanitarie venete invariato. Diciannove i decessi covid nelle ultime 24 ore. Scende il numero attuale dei pazienti positivi, che sono 53.295, 1.673 in meno di ieri. Negli ospedale tuttavia crescono i ricoveri in area medica, che sono 808 (+20), e calano di poco (-2) quelli in terapia intensiva, che sono 41.

Sardegna, casi di Covid diminuiti del 29% nell’ultima settimana

In Sardegna i casi di Covid sono diminuiti del 29% nell’ultima settimana rispetto a quella precedente. I positivi sono 1.538 ogni 100mila abitanti secondo l’ultimo monitoraggio della Fondazione Gimbe. Il calo più marcato (-34,3%) si segnala nelle province di Nuoro e Sassari.

Gimbe: “Pericoloso aspettare l’autunno per quarta dose, da fare subito”

“Tenendo conto della particolare fragilità della platea a rischio e dell’elevata circolazione virale, la quarta dose di vaccino anti-Covid deve essere fatta subito”. Lo ha riferito Nino Cartabellotta nel monitoraggio settimanale della fondazione Gimbe. Secondo Cartabellotta, aspettare l’autunno per la quarta dose di vaccino è pericoloso. Il monitoraggio

Covid, l’Ue avverte: “Dobbiamo essere pronti per l’autunno”  

“Stiamo superando la fase più acuta della pandemia, siamo fuori dall’emergenza, ma entriamo in un’altra fase della pandemia. Il virus è ancora con noi, contagia e circola. La vaccinazione e l’immunità ci danno una finestra di opportunità, ma dobbiamo essere preparati per l’autunno e l’inverno e dobbiamo proteggere la popolazione più fragile”.  Lo ha dichiarato la commissaria europea alla Salute, Stella Kyriakides, in audizione alla commissione speciale del Parlamento europeo sul Covid-19. “La vaccinazione resta lo strumento più efficace. Abbiamo ancora oltre cento milioni di europei non vaccinati o parzialmente vaccinati.

Vaccino: 137.201.225 somministrazioni, 410.701 quarte dosi

Sono 137.201.225 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate finora in Italia, il 96,7 per cento di quelle consegnate, pari a 141.897.324, di cui 95.340.744 di Pfizer/BioNtech, 25.443.496 di Moderna, 11.514.521 di Vaxzevria-AstraZeneca, 6.726.093 di Pfizer pediatrico, 1.849.470 di Janssen e 1.023.000 di Novavax. Le persone che hanno completato il ciclo vaccinale sono 48.615.073 pari al 90,04 per cento della popolazione over 12. È quanto emerge dal bollettino sull’andamento della campagna di vaccinazione a cura della presidenza del Consiglio, del ministero della Salute e della struttura commissariale per l’emergenza sanitaria, aggiornato alle 06:18 di oggi. Il totale dei guariti da al massimo sei mesi è pari a 1.922.428, il 3,56 per cento della popolazione over 12 guarita da al massimo 6 mesi senza alcuna somministrazione. Sono state, poi, somministrate 39.436.433 dosi addizionali/richiamo (booster), pari all’82,67 per cento della popolazione potenzialmente oggetto di tali somministrazioni, che ha ultimato il ciclo vaccinale da almeno quattro mesi. Ad aver ricevuto almeno una dose di vaccino sono 49.383.876 persone, pari al 91,46 per cento della popolazione over 12. Il totale con almeno una dose sommata ai guariti da al massimo sei mesi senza alcuna somministrazione è di 51.306.304, il 95,02 per cento della popolazione over 12.

Addio alle mascherine in volo e in aeroporto, ma non in Italia: quando finirà l’obbligo

Dal prossimo 16 maggio addio alle mascherine sugli aerei e negli aeroporti, ma non in Italia: nel nostro Paese resta in vigore l’ordinanza del ministro Speranza.

Corea del Nord, Kim Jong-un ordina lockdown totale dopo il primo caso di Covid da inizio pandemia

Il presidente nordcoreano Kim Jong-un ha ordinato il lockdown per tutte le città del Paese dopo l’individuazione del primo caso di Covid-19 dall’inizio della pandemia.

Draghi: “Causa Covid abbiamo subito uno shock economico molto più acuto che altrove in Europa”

“L’Italia ha attraversato momenti estremamente difficili negli ultimi anni. Abbiamo affrontato la pandemia prima di chiunque altro nel mondo occidentale. Abbiamo subito uno shock economico molto più acuto che altrove in Europa. Ora sperimentiamo il ritorno della guerra nel nostro Continente, che minaccia la nostra sicurezza, la nostra prosperità, la nostra sicurezza energetica. E questo accade per la prima volta dalla Seconda guerra mondiale. Eppure, come ha fatto più e più volte nella sua magnifica storia, l’Italia si è ripresa”. A dirlo il presidente del Consiglio Mario Draghi, ricevendo il premio come Distinguished international leader dall’Atlantic Council a Washington.

Le notizie sul Covid-19 di oggi, giovedì 12 maggio

Nel bollettino di ieri sono stati registrati 42.249  nuovi casi di Covid-19, in calo rispetto al giorno precedente. Il totale dei contagi da inizio pandemia raggiunge quota 16.915.301. Sono 115 i decessi accertati nell’ultima giornata, che portano il totale a 164.846. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 294.611 tamponi tamponi tra molecolari e antigenici. Il tasso di positività è al 14,3% (-0,7%). Questa la situazione regione per regione:

    • Lombardia: +6.157
    • Veneto: +4141
    • Campania: +4.356
    • Emilia Romagna: +3.892
    • Lazio: +3.859
    • Piemonte: +2.481
    • Toscana: +2365
    • Sicilia: +2.767
    • Puglia: +2673
    • Liguria: +941
    • Marche: +1.275
    • Friuli-Venezia Giulia: +793
    • Abruzzo: +1391
    • Calabria: +1309
    • Umbria: +789
    • P.A Bolzano: +368
    • Sardegna: +1.580
    • P.A Trento: +291
    • Basilicata: +452
    • Molise: +302
    • Valle d’Aosta: +67

304 CONDIVISIONI

Livio Andrea Acerbo #greengroundit – fonte