Variante Covid Xj in Romagna: sette casi – Cronaca – ilrestodelcarlino.it

 Forlì, 4 maggio 2022 – Non accennano ad esaurirsi le varianti Covid in circolo nel nostro Paese e in Emilia Romagna: e sono sempre più contagiose. Dopo aver sequenziato, il 13 aprile, la variante Xf del virus, nelle ultime due settimane nel Laboratorio Analisi di Pievesestina di Ausl Romagna, diretto dal professor Vittorio Sambri sono stati identificati e sequenziati altri virus appartenenti allavariante XJ di Sars Cov-2.

Leggi anche: Omicron 4, isolato a Bologna il primo caso della variante Covid

La variante è stata identificata in pazienti ricoverati in Romagna: si tratta di 7 persone da cui è stata identificata la stessa variante XJ, un virus che nasce dalla fusione delle varianti cosiddette Omicron 1 e Omicron 2.

Le ricombinazioni del virus: la variante Xj sequenziata in Romagna
Le ricombinazioni del virus: la variante Xj sequenziata in Romagna

Dobbiamo preoccuparci? No, secondo il laboratorio di Sambri, che sottolinea: “XJ non presenta caratteri di patologia più severi di Omicron” e fortunatamente “è sensibile alla protezione indotta dalla vaccinazione anti Sars Cov-2″.  Tutte le 7 persone stanno bene, presentano sintomi lievi e 5 di loro sono già state dimesse.

Approfondisci:

Covid oggi Emilia Romagna, il bollettino del 4 maggio 2022: 4.306 nuovi casi e 27 morti

La famiglia delle varianti Covid

Insomma, si allarga la famiglia del virus responsabile della pandemia di Covid. Dopo la comparsa di Xe, è arrivata la variante Xj a rubarle la scena: nè l’una nè l’altra sono nuove varianti del virus, ma ricombinanti. Ovvero sono il risultato della ricombinazione delle due sotto-varianti più diffuse della Omicron: BA.1 e BA.2.
Finora sono stati identificati anche altri ricombinanti, come Xd e Xf, nati da Omicron e Delta, e sono stati segnalati anche Xa, Xb, Xc e Xh. 
Da tempo in Italia sono sparite le varianti Alfa e Delta, sopraffatte dalla Omicron, dominante al 100%, con l’80% dei casi dovuti alla sotto-variante BA.2. 

Covid, il bollettino settimanale in Romagna

Covid, i nuovi casi settimanali in Romagna
Covid, i nuovi casi settimanali in Romagna

In Romagna intanto confrontano i dati della settimana, in modo da avere un quadro più preciso sull’andamento della pandemia: negli ultimi giorni sono stati eseguiti 26.025 tamponi (molecolari e antigenici) registrando 6.784 nuovi casi positivi (26.1%). Rispetto alla scorsa settimana si registra un calo delle nuove positività sia in termini assoluti (- 563) che percentuali, verosimilmente in relazione alla diffusione della variante Omicron BA.2. 
Stabile anche il tasso d’incidenza totale dei nuovi casi negli ultimi sette giorni ogni 100.000 abitanti in tutti i distretti dell’ AUSL della Romagna.
 

Livio Andrea Acerbo #greengroundit – fonte