Lombardia, due bambini ricoverati in ospedale per una forma di epatite sconosciuta

di Stefania Chiale

La segnalazione arriva dall’assessorato regionale al Welfare. I due bambini sono ricoverati in osservazione: «Le loro condizioni non destano preoccupazione, ma sono in corso approfondimenti diagnostici»

L’assessorato al Welfare della Regione Lombardia ha comunicato che è stata trasmessa al ministero della Salute la segnalazione di due bambini con epatite a eziologia ignota. I due si trovano attualmente ricoverati in osservazione, non sono in pericolo di vita. Dalla Dg Welfare specificano che si tratta di due casi su un milione di bambini in Lombardia. E sottolineano che i pazienti non sono gravi: «I due bambini sono ricoverati in ospedale in osservazione, le loro condizioni non destano preoccupazione, ma sono in corso approfondimenti diagnostici».

I due sono stati segnalati al ministero perché è lo stesso ad aver chiesto ai centri italiani e alle Regioni di comunicare possibili casi di epatite a eziologia ignota. Sono sempre più numerosi in Europa (ma anche negli Stati Uniti e in altri Paesi) i casi di epatite acuta «di origine sconosciuta» che stanno colpendo i bambini. L’ultimo report della Gran Bretagna segnala 108 casi dal gennaio 2022 che hanno coinvolto under 10. Il 14 aprile con una circolare il Ministero della Salute ha trasmesso alle Regioni un’informativa sui casi di epatite acuta grave di origine sconosciuta che aveva colpito già diversi bambini , di età prevalente fra 2 e 5 anni, prima in Scozia e poi in Inghilterra (60 in due mesi). Ai centri italiani è stato raccomandato di inviare segnalazioni eventuali. Per il momento i casi sotto osservazione sarebbero 6-8.

22 aprile 2022 (modifica il 22 aprile 2022 | 20:40)

social experiment di Livio Acerbo #greengroundit #corriereit – fonte della notizia qui