Sognando Bollywood: tra colori, profumi e amore

L’atmosfera, i colori, i profumi e le sensazioni che i film di Bollywood trasmettono con le loro immagini e le musiche, è un qualcosa di speciale. Storie coinvolgenti, profonde, che hanno un retro gusto magico e pieno di energia. Tutti gli appassionati e le appassionate di cinema bollywoodiano sognano di vedere in prima persona i luoghi in cui le loro storie preferite sono state ambientante, per scoprirne i segreti e le bellezze.

Per tutti coloro che hanno come sogno nel cassetto un viaggio in India alla volta di Bollywood, per ammirarne la storia e le cultura, ecco le tappe fondamentali ma non perdere assolutamente, per scoprire un paese meraviglioso e ricco di sorprese.

Un tour a tema Bollywood

La prima tappa del tour bollywoodiano non può che essere il Forte Amber, lo splendido palazzo a Jaipur che fa da sfondo all’epico film storico Jodha Akbar, ovvero La sposa dell’imperatore. Una struggente storia d’amore tra l’imperatore Mughal dell’Indostan e una principessa Rajput. Il palazzo fu costruito nel XVII secolo, ed è patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Il Forte Amber di Jaipur

Altro luogo famosissimo e meta irrinunciabile di ogni viaggio è in India è il Taj Mahal. Esso è un Mausoleo situato ad Agra e trasmette energia e potenza. Utilizzato spesso come set per molti film e simbolo dell’architettura indo-islamica, questa struttura meravigliosa è stata la scenografia di diversi film moderni di Bollywood come Mere Brother Ki Dulhan e Youngistaan.

Cambiamo posto e voliamo fino al Naggar Castle, che ora è un hotel situato in Himachal Pradesh.
Costruito da Raja Sidh Singh, questo palazzo del XV secolo è stato la scenografia dei balli che accompagnano la canzone This Is Love nel film del 2007 L’amore arriva in treno.

Altro luogo importantissimo sia a livello storico che cinematografico, è il Portale dell’India, un monumento molto famoso di Mumbai. Costruito nel XX secolo per dare il benvenuto a Re Giorgio V e la regina Maria, questo monumento è apparso in molti successi bollywoodiani, tra cui Bombay e Ghajini.

Rimanendo a Mumbai, ci spostiamo alla stazione di Chhatrapati Shivaji. Vi sembrerà strano, ma nonostante sia la stazione più affollata dell’India, questi binari sono stati utilizzati dall’intero cast di ballerini e attori per girare alcune scene importanti del film, vincitore del premio Oscar, The Millionaire. Chissà che emozione poter assistere ad un momento così magico.

La stazione Chhatrapati Shivaji di Mumbai

Infine, l’ultima tappa che vi consigliamo per questo tour indiano a tema Bollywood è Pangong Tso, un lago sull’Himalaya. Forse non la meta più semplice da raggiungere, ma questo luogo è noto per il tranquillo paesaggio che lo circonda, ma non solo. Oltre alla natura, a rendere questo lago molto conosciuto dai fan di Bollywood è il fatto di essere stato il set del film Dil Se e del successo del 2009 3 Idiots.

L’India è un paese ricco di storia, cultura, spiritualità, in grado di stupire ed emozionare ogni viaggiatore. Immergersi tra le meraviglie indiane alla ricerca delle tracce dei film bollywoodiani può essere un buon proposito per i viaggi di questo 2022. Tra templi, mercati tipici, abiti colorati, profumi di spezie e storie d’amore del grande schermo.