Col treno più panoramico d’Italia ai mercatini di Natale

Dicono sia la ferrovia più panoramica d’Italia. In effetti, i paesaggi che attraversa sono un vero spettacolo. La Vigezzina-Centovalli, che collega l’Italia alla Svizzera, passando attraverso la Valle Vigezzo, detta anche la Valle dei pittori per via dei paesaggi incantati, i luoghi incontaminati, densi di colori caldi (quando non è tutto ricoperto di neve) e di profumi di bosco, è una storica ferrovia che parte da Domodossola, nell’alto Piemonte, e che termina la sua corsa a Locarno, sul Lago Maggiore.

D’inverno, questo treno, con carrozze panoramiche, porta i viaggiatori alla scoperta degli eventi natalizi, che quest’anno saranno di nuovo arricchiti dai mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore, uno dei più apprezzati mercatini d’Italia con 180 espositori (in programma dal 6 all’8 dicembre) e da Locarno on Ice. Un modo molto comodo e sostenibile per trascorrere una splendida giornata in famiglia durante le festività natalizie.

L’itinerario da fiaba

Anche in mancanza di neve, questo treno è una gioia per gli occhi. Gli amanti del Treno del foliage – questo il nome nel periodo autunnale – non resteranno delusi dal cambio di sceneggiatura lungo la linea: la spoglia vegetazione invernale permette di godere di vendute panoramiche molto più ampie, riscoprendo scorci che, in altri periodi dell’anno, sono poco visibili.

La Ferrovia Vigezzina-Centovalli d’inverno

Un paesaggio fiabesco su cui i lunghi tramonti invernali offrono uno spettacolo unico, senza dimenticare la neve che, quando fa la sua comparsa, trasforma il viaggio in un’esperienza indimenticabile. In questa cornice suggestiva, il viaggio a bordo della Ferrovia Vigezzina-Centovalli è una vera esperienza da raccontare.

Questa caratteristica ferrovia è a scartamento ridotto. Il percorso è lungo poco più di 50 chilometri e prevede 83 ponti e 31 gallerie e s’immerge totalmente nella natura.

Il mercatino di Natale di Santa Maria Maggiore

È ufficialmente tra i più grandi mercatini di Natale d’Italia: presepi artigianali e casette di pietra e legno, splendide ceramiche, curatissimi manufatti di vetro soffiato, originali decorazioni e addobbi natalizi e molti altri sono i prodotti realizzati interamente a mano esposti sulle bancarelle. Il mercatino di Santa Maria Maggiore si tiene dal 6 all’8 dicembre

Il percorso quest’anno sarà ancora più ampio e coinvolgerà tutto il centro storico, per la prima volta lungo un itinerario ad anello con una direzione consigliata e con la nuova via Cadorna, che ospiterà 30 bancarelle.

I mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore

Sono molte le novità di questa edizione: sarà innanzitutto possibile accedere al mercatino solo con mascherina e favorendo il più possibile il distanziamento interpersonale; saranno tre gli Info Point a disposizione del pubblico; il percorso ampliato presenterà una direzione consigliata (via Roma, piazza Risorgimento, via Benefattori, piazza Gennari, via  Rosmini, via Dante, la nuova via Cadorna, via Rossetti Valentini e via Cavalli); saranno complessivamente otto i punti di ristoro, di cui due riscaldati con posti a sedere al coperto (in via Rosmini e – novità 2021 – nei pressi del Centro del Fondo, a soli 500 metri dal mercatino); otto anche i Music Point disseminati nel centro storico, dove si esibiranno in piena sicurezza artisti e musicisti.

Oltre ai musei cittadini (con ingressi contingentati e Green Pass), saranno visitabili anche curiose esposizioni presso la serra della Casa del Profumo, il Centro Culturale Vecchio Municipio, il Lavatoio Comunale e in via Benefattori. Altra novità sarà rappresentata da cartoline illustrate in tiratura limitata, in vendita presso l’Info Point di piazza Risorgimento. Grande attenzione anche per i più piccoli, con la Casa di Babbo Natale nella nuova
collocazione di piazza Gennari, il baby point riscaldato presso la Parafarmacia Verdea e il fasciatoio alla Casa del Profumo.

Info e prezzi

Il biglietto speciale per i mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore è valido un giorno. Si può partire da Domodossola o da Locarno a destinazione di Santa Maria Maggiore e include un viaggio di andata e ritorno in 2a classe. La prenotazione del posto a sedere è obbligatoria ed è previsto l’eventuale supplemento per il treno panoramico.

Dall’Italia in 2a classe (Domodossola – Santa Maria Maggiore A/R) costa: 15, euro per adulti e ragazzi da 6 a 16 anni, mentre per i bambini sotto i 6 anni costa 4 euro.

Sicurezza e norme di viaggio

La sicurezza a bordo dei treni è garantita grazie a misure di sanificazione costante e al distanziamento fisico, oltre all’obbligo di indossare la mascherina per tutto il viaggio. Per chi arriva dalla Svizzera è necessario essere in possesso del Green Pass e compilare il modulo di entrata Plf (sia per l’ingresso in Italia sia per il rientro in Svizzera).

Consigli di viaggio

Le richieste sono maggiori in partenza da Domodossola. Si consiglia, quindi, in caso di mancanza di posti, di partire da Locarno. Grazie al nuovo collegamento TILO RE80 è possibile raggiungere comodamente Locarno dalla stazione di Milano Centrale con un collegamento ogni ora. Partendo da Locarno si ha inoltre la possibilità di abbinare la visita dei mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore all’atmosfera di Locarno on Ice, in programma dal 2 dicembre 2021 al 9 gennaio 2022.