Dove andranno gli italiani in vacanza a Natale e Capodanno

Natale e Capodanno 2021 gli italiani li trascorreranno in famiglia, in Italia e in una villa fuori città. È quanto emerge dal rapporto dell’Osservatorio Emma Villas, specializzato nel settore degli affitti brevi di ville e tenute di pregio, che spiega chiaramente quale sarà il trend delle vacanze invernali dei nostri connazionali.

La vacanza in villa è perfetta per trascorrere le festività natalizie, con la propria famiglia o gli amici durante la quale condividere spazi e tempo. Meglio se la location è da sogno. Spazio allora alla fantasia, dal casale tra le creste toscane alla mega villa con piscina riscaldata fronte mare (dove tuffarsi anche a Capodanno per il bagno di mezzanotte).

Le mete più gettonate per Natale e Capodanno

A causa delle restrizioni degli ultimi due anni, gli italiani hanno dimostrato di volersi concedere una vacanza per ‘staccare la spina’ e scappare dalla città. La conferma c’è stata in occasione del ponte di Ognissanti, che ha visto ben 10 milioni e 535mila connazionali mettersi in viaggio. Le mete più gettonate sembrerebbero essere state quelle più vicine, dato che nove italiani su dieci sono rimasti entro i confini nazionali e il 70% di questi nella propria Regione.

Le mete di tendenza finora sono state, al primo posto, la Toscana, con 169 settimane prenotate nelle ville dislocate sul territorio, seguita dalla Sicilia, che nelle ville di pregio ha registrato prenotazioni per 33 settimane e, al terzo posto, praticamente a pari merito per numero di settimane prenotate (23 contro 22) Puglia e Umbria. Per le festività natalizie si conferma la Toscana come prima destinazione scelta dagli italiani, con 75 settimane prenotate, seguita dall’Umbria, con 48 settimane.

Una villa per le vacanze, stile Ferragnez

Compagnia, condivisione, costi e divertimento sono gli ingredienti della ricetta della vacanza di Natale perfetta. Come spiega anche Giammarco Bisogno, fondatore e CEO di Emma Villas, “La villa sta diventando sempre di più la destinazione, e non solo un bell’alloggio”. In una villa si possono avere  standard qualitativi molto elevati, servizi esclusivi come il campo da tennis, la spa, una (o più) sale hobby, per sé e la propria famiglia o il gruppo di amici, con la garanzia della massima sicurezza – anche per via del Covid – e della privacy.

Ecco perché questo tipo di residenze sono sempre più scelte come luogo dove trascorrere le festività. Chiara Ferragni ha fatto da apripista in questo senso. Chi segue la nota influencer su Instagram saprà benissimo che quando decide di trascorrere un weekend o una vacanza fuori casa, estiva o invernale che sia, spesso lo fa portandosi dietro la propria famiglia – che è molto allargata – e gli amici e sceglie proprio una mega villa lussuosa con tante stanze, dove ognuno ha la propria privacy, ma anche spazi in comune dove potersi incontrare e divertirsi (soprattutto postando stories a non finire). La tendenza a trascorrere una vacanza in villa piuttosto che in hotel non è quindi solo spinta dalla pandemia ma anche dai trend social.

Quanto costa affittare una super villa

Il costo medio nazionale per l’affitto di una villa o di una tenuta di pregio con piscina privata è di circa 5.755 euro a prenotazione (3.949 euro a settimana). Si tratta di costi da “spalmare” su permanenze piuttosto lunghe e tra più ospiti che, in media, si possono tradurre con una spesa orientativa di circa 70 euro a persona a notte, in dimore da mille e una notte (ci sono hotel tre stelle in Italia che costano molto di più, specie durante le feste comandate). Se la media nazionale vuole che il soggiorno duri poco più di una settimana (1,3 settimane), ci sono alcune regioni come la Sardegna, il Lazio e le Marche che presentano indici di permanenza più alti. La prima, infatti, è scelta per 1,6 settimane, mentre Lazio e Marche per 1,5.

Lo studio, sviluppato analizzando le prenotazioni, ha messo in luce un trend che vede le famiglie affittare ville o casali per trascorrere le festività di fine anno: già a metà novembre le prenotazioni su Emma Villas per la fine del 2021 hanno eguagliato quelle dei due anni precedenti. E a Natale manca ancora più di un mese.