Il lago d’Allos: un gioiello della natura ad alta quota

È in territorio francese, a non molta distanza dal confine con l’Italia, che si trova un panorama suggestivo tutto da scoprire: si tratta di quello offerto dal lago d’Allos, incantevole perla turchese d’alta quota che brilla tra le vette delle Alpi Marittime. Una splendida escursione nella natura incontaminata porta a due passi da questa bellezza così suggestiva, assolutamente da non perdere.

Il lago d’Allos, bellezza incredibile

Siamo in Francia, nel cuore del Parco Nazionale del Mercantour: qui le vette alpine si ergono imponenti verso il cielo, regalando un panorama da cartolina. È un luogo dove l’acqua è l’elemento di spicco: non a caso proprio nei pressi, e più precisamente sul Colle d’Allos, ha origine il tumultuoso fiume Verdon che, decine di chilometri più a valle, dà vita alle celebri gole. In questa splendida cornice troviamo il lago d’Allos, una vera perla dai colori mozzafiato, che riflette le montagne e risplende sotto i raggi del sole. Questo è il lago d’alta quota più grande d’Europa: si dipana ai piedi del Monte Pelat, ed è a circa 2.200 metri d’altitudine.

D’origine glaciale, il bacino non ha emissari o immissari evidenti. In effetti, le sue acque seguono un percorso sotterraneo naturale che conduce alle sorgenti del Chadoulin, dove si gettano proprio nel Verdon. L’ambiente naturale di quest’area è particolarmente fragile, e presenta caratteristiche davvero uniche. A partire dal turchese incredibile che è una delle peculiarità del lago, colore dovuto alle basse temperature e al ridotto contenuto d’ossigeno che hanno impedito la proliferazione della vegetazione subacquea.

Tutto intorno, rigogliose foreste di larici e abeti rendono il paesaggio ancora più suggestivo. Giungere qui, dopo una lunga camminata, è una vera e propria full immersion nella natura selvaggia, dove potersi distaccare dal resto del mondo e riscoprire la bellezza della solitudine. Ma anche qui vi sono tracce dell’uomo, come la deliziosa cappella dedicata alla Vergine Maria, che prende il nome di Notre-Dame des Monts per la sua incantevole posizione, circondata dalle montagne. A poca distanza c’è anche un rifugio con una meravigliosa terrazza sul lago, il luogo ideale dove ritemprarsi e concedersi una buona bevanda calda.

Trekking al lago d’Allos

Per arrivare al lago d’Allos bisogna camminare un po’. Varie sono le escursioni che conducono a questo paesaggio incantevole, una delle quali accessibile davvero a tutti. Si tratta del percorso più breve, quello che parte da un comodo parcheggio a poco più di mezz’ora di cammino dal bacino: niente più che una bella passeggiata a contatto con la natura, con un dislivello di meno di 200 metri. Questa alternativa è però accessibile solo in estate, perché il sentiero che conduce al parcheggio non è praticabile in auto durante la stagione fredda.

Un altro percorso suggestivo è quello che parte dal villaggio di Allos, che richiede circa 3 ore di cammino. È l’occasione ideale per ammirare gli splendidi paesaggi naturali del Parco del Mercantour, tra boschi lussureggianti che all’improvviso si aprono per regalare una vista incredibile sul lago. Una volta arrivati qui, ci sono molte possibilità per gli amanti del trekking. Un’escursione semplice e piacevole circumnaviga il bacino, mentre per i più avventurosi c’è la scalata al Monte Pelat, che con i suoi 3.000 metri di altitudine offre un panorama magnifico sulle Alpi.

Lago d’Allos