No Green Pass a Milano: 5 mila in corteo bloccano il traffico. Questura: “Impedito accesso in stazione”

Fallita la trattativa – nonostante la mediazione di Gianluigi Paragone, l’ormai ex candidato alla poltrona di Palazzo Marino da sempre contrario al certificato vaccinale – con la Digos che avrebbe accettato di farli partire a condizione di conoscere il percorso, il corteo No Green Pass, anarchici in testa, ‘sfonda’ i cordoni delle forze dell’ordine e si mette in marcia lungo il centro di Milano.

Inizialmente l’intenzione era quella di dirigersi verso la Darsena, poi invece la manifestazione No Green Pass, la dodicesima che si svolge a Milano, è partita senza autorizzazione verso piazza Diaz, man mano ‘gonfiandosi’ fino a raggiungere il numero di cinquemila partecipanti.

Senza una meta. Gli slogan sono sempre quelli delle precedenti puntate, insulti a Draghi e al governo, “Draghi appeso a testa in giù” è il coro nuovo di giornata. E si inneggia a favore “Nunzia Nunzia”, la vicequestora ribelle Schillirò.

La manifestazione conclusa in piazza Duomo

La manifestazione si è infine conclusa verso le 22 in piazza Duomo dove i manifestanti hanno iniziato a disperdersi. Dopo essere stati respinti nel loro tentativo di raggiungere l’interno della Stazione Centrale, i manifestanti, le cui fila si sono mano a mano assottigliate, hanno imboccato via Fabio Filzi, passando di fronte al Pirellone, sede del Consiglio Regionale della Lombardia, per poi giungere in piazza della Repubblica.

La protesta si è poi spostata in viale Tunisia per poi tornare in corso Buenos Aires e in Porta Venezia, fino a dirigersi in piazza San Babila e concludersi in piazza Duomo, dove polizia e carabinieri hanno impedito al corteo di accedere alla Galleria Vittorio Emanuele. Diversi gli automobilisti spazientiti per i disagi provocati dai manifestanti, che si sono fatti sentire a colpi di clacson.

La Questura: “Impedito accesso in Stazione”

L’iniziativa No Green Pass, fa sapere la Questura in una nota, “non preavvisata, ha preso le mosse da piazza Fontana. “Momenti di tensione si sono registrati quando il flusso dei manifestanti ha deviato da corso Buenos Aires tentando in più punti di forzare i cordoni di polizia per raggiungere la stazione”. “Dopo ripetuti tentativi, i manifestanti hanno raggiunto il piazzale della stazione cercando di accedere all’interno della stessa con il verosimile intento di bloccare il traffico ferroviario. La Polizia Ferroviaria ha presidiato alcuni varchi di accesso e chiusi gli altri riuscendo, con i contingenti di forze di polizia, a scongiurare l’accesso alla stazione”.

social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #repubblicait https://milano.repubblica.it/cronaca/2021/10/09/news/milano_no_green_pass_corteo_paragone_questura_nunzia_draghi-321547292/?rss