No Green Pass a Milano, cinque persone arrestate per i blocchi stradali di sabato sera: accusati di resistenza aggravata

È finita con cinque arresti per resistenza aggravata il lungo e movimentato corteo dei No Green Pass di sabato sera a Milano. Cinque manifestanti portati a San Vittore per resistenza a pubblico ufficiale per i tafferugli che si sono verificati in viale Monza intorno alle 21: lì, dopo essere riusciti a sfondare un cordone di agenti in via Giacosa, al terzo tentativo di blocco stradale, circa 2mila irriducibili della protesta si erano riversati tra le auto, fermando il traffico nei due sensi di marcia. In totale sono 11 le persone accompagnate in Questura ieri sera: oltre ai 5 arrestati per resistenza aggravata (una persona del 1973, due del ’90, uno del ’92 e uno del ’95) gli altri sei sono stati indagati a piede libero per reati diversi tra cui resistenza pubblico ufficiale, 18 tulps (manifestazione non preavvisata), interruzione pubblico servizio e violenza privata.

All’altezza della fermata del metrò Turro i poliziotti del Reparto celebre e i funzionari di Questura e commissariati – con gli inediti rinforzi della Squadra mobile – hanno riformato una barriera per impedire ai manifestanti di proseguire verso Sesto San Giovanni. Qui si sono verificati gli scontri e gli arresti in flagranza. Gli arrestati saranno giudicati lunedì mattina in direttissima.

I cinque si aggiungono ad altri tre denunciati in un momento precedente del corteo. Quando, all’altezza di Porta Venezia, qualche decina di persone era partita verso piazza Repubblica e la Stazione centrale, senza peraltro trovare un seguito nel resto del serpentone. Altri due tentativi di sfondamento, in via Vitruvio e in piazza Argentina, sono stati arginati e hanno dato vita ad altri minuti di tensione, tra insulti alle divise e cori “Nunzia! Nunzia!”, chiaro riferimento alla vicequestora “no Green Pass” Schillirò. Il tutto sotto l’occhio di Digos e Scientifica: i filmati sono al vaglio della sezione Antiterrorismo della Procura, coordinata dall’aggiunto Alberto Nobili, che indaga sul fenomeno e sulle possibili infiltrazioni di estrema destra e anarchici

social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #repubblicait https://milano.repubblica.it/cronaca/2021/10/03/news/no_green_pass_a_milano_cinque_persone_arrestate_per_i_blocchi_stradali_di_sabato_sera-320526511/?rss