Mauritius: dall’1 ottobre riapre al turismo internazionale

Sta per arrivare il momento di riaprire i confini al turismo internazionale anche per Mauritius, una delle più suggestive località balneari dell’Oceano Indiano. Le regole per l’ingresso sono state aggiornate e diventeranno operative a partire dall’1 ottobre 2021: ecco quali sono.

Per i viaggiatori completamente vaccinati – ovvero quelli che hanno ricevuto entrambe le dosi del vaccino o l’inoculazione del Johnson & Johnson che è monodose – le frontiere riapriranno senza alcuna limitazione. Sarà possibile entrare nel Paese semplicemente dimostrando l’avvenuta vaccinazione, e non sarà obbligatorio sottoporsi a quarantena. Per quanto riguarda invece i turisti che non sono stati vaccinati (o che non lo sono completamente), rimane l’obbligo di trascorrere 14 giorni in isolamento presso una delle strutture designate dallo Stato.

Le nuove regole d’ingresso entreranno in vigore a partire dall’1 ottobre 2021, data in cui Mauritius tornerà ad aprire ufficialmente i confini al turismo internazionale. Il Paese sta affrontando con serietà la minaccia del Covid-19, con un approccio incentrato unicamente sulla salute sin dall’inizio della pandemia. Tutto ciò si è ovviamente riflesso anche in ambito turistico: “Abbiamo istituito lo screening aeroportuale e la messa in quarantena dei viaggiatori dal 2020” – ha affermato il Ministro della Salute e del Benessere, K. Jagutpal – “La nostra campagna di vaccinazione è stata sistematica e abbiamo già superato il nostro obiettivo come numero di adulti completamente vaccinati ben prima della completa riapertura delle nostre frontiere ai viaggiatori vaccinati”.

La campagna vaccinale a Mauritius procede infatti speditamente: vanta uno dei più alti tassi di vaccinazione completa in Africa, con ben l’82% della popolazione adulta locale immunizzata. E per la fine di settembre, il Paese conta di partire con la vaccinazione degli under 18, per aumentare la sua copertura. È grazie a questi numeri che ora questo paradiso tropicale può tornare a riaprire i suoi confini anche ai turisti internazionali.

Fino all’1 ottobre, data in cui sarà possibile viaggiare liberamente a Mauritius se completamente vaccinati, rimangono in vigore le misure di sicurezza adottate in precedenza. Queste prevedono che i turisti non vaccinati debbano effettuare un periodo di quarantena di 14 giorni presso la loro camera in una delle strutture selezionate dalle autorità – come continuerà ad accadere anche dopo l’1 ottobre. Mentre coloro che hanno già completato il ciclo vaccinale possono scegliere di trascorrere i 14 giorni di isolamento (comunque obbligatori) in un resort bubble dotato di piscina e/o spiaggia privata, potendo godere di questi servizi anche se in quarantena.

Ricordiamo che, per chi proviene dall’Italia, il decreto attualmente in vigore fino ai 25 ottobre non consente di viaggiare verso Mauritius per motivi turistici. Per rimanere aggiornati sulle ultime novità in tema di viaggi, consultate il sito ufficiale Viaggiare Sicuri.