Lungo il Liechtenstein Trail, un sentiero per scoprire il Principato

Il Principato di Liechtenstein è tra i Paesi più piccoli d’Europa, in compenso è il terzo più ricco al mondo in quanto a PIL pro capite. Quando si pensa al Liechtenstein viene spontaneo pensare alle banche, ai palazzi principeschi e al famoso castello di Vaduz, la Capitale, dove ancora oggi vive il Principe.

Pochi sanno, invece, che, circondato da una fitta vegetazione, il Liechtenstein è anche un paradiso dell’escursionismo. Tra i tanti sentieri che si possono percorrere nella natura intorno alla cittadella medievale ce n’è uno per cui vale la pena fare un viaggio. È il Liechtenstein Trail. Lungo ben 75 chilometri (come da Milano a Lugano, per intenderci), questo sentiero attraversa undici dei Comuni del Principato, incontrando diverse attrazioni, regalando panorami spettacolari, angoli incontaminati e ottimo cibo.

Sono 147 i siti storici che s’incontrano lungo l’itinerario, spiegati nella app “LIstory” che, oltre a indicare la strada, è un’ottima guida di viaggio attraverso la storia del Principato, passata, presente e futura. Si passa tra i vigneti e i pascoli, ma anche lungo le rive del Reno, sulle montagne (l’Eschnerberg, per esempio) e attraverso la Riserva naturale di Ruggeller Riet. S’incontrano rovine di castelli – come quello di Schellenberg – e fortezze che sembrano uscite dai racconti di dame e cavalieri – come quello di Gutenberg a Balzers.

Lungo il Liechtenstein Trail

È consigliato prendersi del tempo per percorrerlo interamente, soggiornando una o due notti fuori in uno degli hotel o gasthof che sono disseminati lungo il percorso, ma naturalmente il Trail può essere fatto anche solo in parte ed essere preso da qualunque punto. la cima più alta che tocca è a poco più di mille metri di quota.

La tappa più breve è quella che gira intorno alla città (Rundgang Vaduz, lunga 7,5 km), mentre quella più scenografica è la Malbun Schleife (7 km), che conduce fino all’area di Malbun, che d’inverno è anche un’importante stazione sciistica, dove il paesaggio è incredibilmente suggestivo.

Il Castello Gutenberg nel Liechtenstein

Il Trail può essere percorso anche in bicicletta. Se non ne avete una con voi, potete noleggiarla sul posto. Le tappe per il percorso su due ruote, che è decisamente più veloce rispetto a quello a piedi, sono tre: Balzers-Vaduz (il più breve, 25 km), Vaduz-Bendern e Bendern-Schaanwald. Per chi desidera questo tipo di itinerario, c’è la possibilità di farsi portare il bagaglio direttamente a destinazione.

Il Liechtenstein Trail è nato nel 2019 in occasione del 300° anniversario del Principato, allo scopo di voler mostrare tutte le bellezze di questo microscopico Stato in un unico percorso. E, in effetti, è il modo migliore per scoprire questo angolino d’Europa, incastonato tra la Svizzera da una parte e dall’Austria dall’altra, fatto di montagne, attraversato dal Fiume Reno e circondato da castelli, tra cui quello di Sua Altezza il Principe che risale al XII secolo e che ospita una cantina dove viene conservato il “vino del Principe” che si può bere solo qui. Un motivo in più per andarci.

Il Castello di Vaduz