No Pass, a Milano flop della protesta alla stazione Garibaldi. Manifestante denunciata per minacce e portata in questura

Al massimo una ventina. Scarsa adesione alla manifestazione No Green Pass convocata via social nei giorni scorsi alla stazione di Porta Garibaldi nel giorno del debutto delle nuove regole del governo che inseriscono, tra le altre misure, anche l’obbligo del certificato verde per poter viaggiare sui treni ad Alta velocità. Nel tardo pomeriggio l’annunciato blocco dei binari ferroviari non c’è stato.

No Green Pass, il flop della manifestazione a Milano: “Forse hanno cambiato posto”

Solo una decina di manifestanti ha tentato di varcare l’ingresso della stazione, ma sono stati bloccati dagli agenti delle forze dell’ordine che presidiavano gli accesi. Subito dopo si è creato un capannello con i manifestanti che hanno urlato “no green pass, no green pass” e “libertà, libertà”. La protesta si è quindi spostata nel mezzanino del Passante Ferroviario, ma anche in questo caso i tornelli sono rimasti chiusi per i manifestanti.

Il momento più concitato arriva verso la fine. Quando una manifestante, tra le più sgargianti con le sue treccine blu, si avventa contro una funzionaria di polizia che era risalita sull’auto di servizio con l’autista. “Devi morire”, è una delle invettive che viene rivolta alla poliziotta. La ragazza viene prelevata da agenti in borghese della Digos e portata in questura, dove viene formalizzata una denuncia a piede libero per minacce a pubblico ufficiale.

(agf)

Diversi i manifestanti identificati dalla polizia. Non si registra molto altro, a parte i bassi numeri.

social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #repubblicait https://milano.repubblica.it/cronaca/2021/09/01/news/no_pass_a_milano_la_stazione_garibaldi_blindata_dalle_forze_dell_ordine_per_evitare_assalti-316117957/?rss