Violenza sessuale su una donna che andava al lavoro in ospedale, fermato un uomo grazie all’incrocio del Dna

Meno di venti giorni per arrivare a individuare e fermare il sospettato di uno stupro. La Squadra Mobile della Questura di Milano, in collaborazione con gli esperti della Scientifica, ha fermato oggi un uomo accusato di aver violentato la mattina del 9 agosto una dipendente dell’ospedale San Raffaele che si stava recando a lavorare. Il fermo è stato eseguito nell’inchiesta dell’aggiunto milanese Letizia Mannella e del pm Rosaria Stagnaro. La violenza ai danni della giovane donna è avvenuta in strada nei pressi della zona di Cascina Gobba, non lontano dall’ospedale. Il fermato è un uomo di 31 anni. Decisive nelle serrate indagini degli investigatori le analisi delle telecamere e anche il ‘match’ del Dna.

Lo stupro è avvenuto alle 6 del mattino in un’area di cantiere che si trova tra la fermata della metropolitana e l’ospedale: alcuni dipendenti la usano come scorciatoia per arrivare prima. L’uomo ha preso alle spalle la donna e l’ha trascinata in un canaletto interno al cantiere. Lì l’ha violentata. La donna si è rivolta alle colleghe in stato di choc e il giorno dopo è andata alla Mangiagalli, dove è stata riscontrata la violenza. Da lì la notizia alla procura e poi alla Mobile. Quando si sono attivati, gli agenti hanno raccolto il Dna e hanno cominciato l’analisi delle telecamere: immagine dopo immagine, hanno ricostruito un volto, nonostante la mascherina. Volto che poi è stato riconosciuto tra quelli dei richiedenti asilo arrivati da poco: a quel punto i poliziotti hanno preso un campione del suo Dna con una sigaretta e l’hanno incrociato con le tracce biologiche isolate sulla vittima. Si tratta di un egiziano di 31 anni, arrivato a Lampedusa con un barcone qualche settimana fa. Viveva con altri in un appartamento in zona Dergano.

social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #repubblicait https://milano.repubblica.it/cronaca/2021/08/27/news/violenza_sessuale_milano_dipendente_san_raffaele_strada_fermato-315515656/?rss