Milano, ristoranti e bar aperti anche al chiuso: «Ma la gente preferisce stare all’aperto»

«Oggi a pranzo sono tornati i clienti abituali ma ci vorrà qualche giorno per riprendere almeno con il 50 per cento dei tavoli». Riccardo Donati, patron del ristorante toscano «Il cerchio» in zona piazza Repubblica è uno dei circa 2.000 ristoratori che da oggi possono servire il pranzo al chiuso. Una ripartenza senza grossi numeri perché la maggior parte dei clienti preferisce stare all’aperto.

Leggi anche

È comunque un primo passo per i locali senza dehors che hanno chiuso nel febbraio scorso e che prima di allora avevano lavorato solo due settimane a dicembre. «Abbiano avuto subito a pranzo i nostri clienti abituali —, dice Silvio Losapio titolare del Friends Risto-pub —, e speriamo che nei prossimi giorni vada ancora meglio anche se abbiamo perso i mesi invernali che per noi sono quelli di maggior lavoro». Alfredo Zini, patron dello storico «Il tronco» all’Isola commenta così la ripresa: «La stagione invoglia a stare all aperto ma la grossa scommessa è quella di riconquistare la clientela al di là della tipologia di ristorante . Di sicuro l’opportunità che abbiamo da oggi è un passo in avanti per la categoria».


1 giugno 2021 | 15:17

© RIPRODUZIONE RISERVATA

social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #corriereit https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/21_giugno_01/milano-ristoranti-bar-aperti-anche-chiuso-ma-gente-preferisce-stare-all-aperto-44abc83e-c2d6-11eb-8124-01fce1738742.shtml