La presidente Casellati a Mind: “Qui l’Italia del futuro”. Sala: “Dopo pandemia Olimpiadi occasione di lavoro”

“Guardo a questi cantieri, al lavoro incredibile di rigenerazione urbana che è stato fatto, alle somme importanti che sono state investite, alle sinergie tra pubblico e privato messe in campo e mi convinco che questa è l’Italia del futuro”. La presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati è in visita all’area Mind, l’ex sito Expo di Milano, in occasione della cerimonia di intitolazione delle prime vie e piazze.

“Oggi, nell’area di Expo 2015, vediamo sorgere un nuovo distretto dell’innovazione e della tecnologia. Esattamente un anno fa, nel pieno dell’emergenza Covid, mi trovavo a Genova dove si stavano concludendo i lavori di ricostruzione del Ponte Morandi – ha ricordato -. Un modello che, già in quell’occasione, avevo proposto di estendere al mondo dell’impresa e al settore delle grandi opere per ridare slancio al Paese e liberarlo dai vincoli di una burocrazia eccessiva e soffocante. Ecco, oggi visitando questo nuovo distretto dell’innovazione e della tecnologia che sta sorgendo nell’area di Expo 2015, sento quella stessa energia positiva”.

Sul sito del Milano innovation district da oggi ci sono via Rita Levi Montalcini e viale Decumano. “Mi piace la decisione di intitolare altre strade di questo distretto a eccellenze femminili del mondo della ricerca e dell’innovazione. Perché significa ricordare il grande debito che la scienza ha nei confronti del genio, della creatività e dell’impegno di tante donne di talento. Donne che ogni giorno ottengono risultati incredibili sul piano della conoscenza e del sapere – ha aggiunto Casellati – Come Maria Chiara Carrozza, prima donna designata alla guida del Cnr dopo una vita dedicata alla ricerca, all’università e all’impegno civico. O come Maria Rosaria Capobianchi, Francesca Colavita e Concetta Castilletti, le tre ricercatrici italiane che per prime in Europa hanno isolato il Covid. E che, insieme a tante altre loro colleghe, continuano a indagare i mille segreti del virus; a combatterlo per restituirci quella sicurezza sanitaria che è la condizione essenziale per far ripartire il Paese”.

Alla cerimonia anche il sindaco Beppe Sala, che di Expo era stato il commissario unico: proprio il Primo Maggio del 2015 la manifestazione prendeva avvio. “Con l’Expo 2015 la nostra città avviò una nuova stagione, che portò molto lavoro. Ora, purtroppo, bisogna ricominciare daccapo. E questa volta, al contrario, abbiamo un nuovo grande evento (le Olimpiadi Invernali del 2026) come punto d’arrivo. Ma mettiamoci subito all’opera, in tantissimi hanno bisogno di lavoro”, il commento del sindaco sui social.

Concetti ribaditi durante l’inaugurazione: “Questa giornata per me ha un duplice significato, è la festa dei lavoratori e poi mi riporta all’inaugurazione di Expo sei anni fa – ha aggiunto -. Sembrava impossibile aprire invece ce l’abbiamo fatta perché ci abbiamo messo tanto lavoro e dedizione e questi valori verranno rimessi in Mind e nello sviluppo di questa area. Gli obiettivi sono gli stessi, si lavorerà sulla reputazione di Milano, la creazione di posti di lavoro, la sostenibilità, da qua bisogna ripartire”.

Nel discorso del sindaco anche il riferimento al Primo Maggio: “C’è molta gente che ha un estremo bisogno di lavorare. Il mio cuore, la mia attenzione, la mia azione politica andrà verso chi è più in difficoltà. È nostro dovere fare tutto il possibile perché chi è più in difficoltà trovi una nuova chance in questa grande città, Regione e Paese. Festeggiare il lavoro e i lavoratori oggi è complesso, a Milano vediamo che l’occupazione dopo l’enorme crescita degli ultimi cinque anni è tornata sui livelli del 2014 e bisogna avere la forza di ricominciare da capo. – ha concluso – Ma il lavoro, come dice la nostra Costituzione e come sentiamo noi, è il centro di tutto. Questi risultati li raggiungeremo per il bene di chi ha bisogno”.

social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #repubblicait https://milano.repubblica.it/cronaca/2021/05/01/news/expo_mind_sala_casellati_innovazione_rita_levi_montalcini-298910837/?rss