Dai lavoratori ai No vax, un «Primo Maggio» sotto la pioggia

Primo maggio anomalo, di cortei e comizi, di zone gialle bagnate dalla pioggia, di sindacati e bandiere (non solo rosse) da largo Cairoli a piazza del Duomo. Ci sono i «No vax» all’Arco della Pace e i centri sociali sotto al consolato francese per l’affaire Br, oltre a piccoli presidi sparsi per la città, dal Trotter a piazza del Cannone . La pioggia a singhiozzo sulla città attenua il rumore di feste e proteste (i sindacati hanno specificato il carattere di mobilitazione dell’edizione 2021 in piena crisi economica), affogandola nel via vai degli avventori del centro, turisti, coppie e ragazzini, seduti nei dehors o affacciati alle vetrine in gran quantità.

La manifestazione più numerosa del sabato è la «Festa dei lavoratori» dei Cub-Cobas, due punti di incontro tra largo Cairoli nel primo pomeriggio e piazza del Duomo verso sera, con in mezzo un «corteo» da un migliaio persone sotto gli ombrelli. Ci sono passeggini coperti da striscioni, i militanti e le rappresentanze dei rider, la categoria più al centro delle attenzioni sui diritti dell’oggi e gli slogan ai megafoni. Al mattino la piazza era stata teatro della manifestazione del sindacato Ugl (con il bus del tour nazionale «Il lavoro cambia anche noi» e un centinaio di persone) alla quale è intervenuto anche il leader leghista Matteo Salvini che ha lanciato una frecciata alla Cgil (riunita in un incontro mattutino in streaming assieme agli altri confederati Cisl e Uil dallo Spazio Teatro 89 in via Fratelli Zoia per evitare assembramenti di piazza): «Fortunatamente non c’è solo la Cgil, anzi ce n’è sempre di meno…».


Nel pomeriggio, inoltre, circa 300 persone si sono radunate all’Arco della Pace, dove il movimento «3v» ha manifestato contro le vaccinazioni anti-Sars-Cov-2, contestando le restrizioni messe in campo per fronteggiare la pandemia al grido di «Stop alla dittatura sanitaria» e «Non siamo cavie». Niente mascherine né distanziamento, ma tutti vicini l’uno all’altro per dire: «Il Covid si cura — dicono i manifestanti —, paura e rassegnazione invece uccidono».

1 maggio 2021 | 18:42

© RIPRODUZIONE RISERVATA

social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #corriereit https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/21_maggio_01/dai-lavoratori-no-vax-primo-maggio-sotto-pioggia-18ecfb84-aa92-11eb-8d36-3c9924df67f4.shtml