Troppo smog, si riaccende Area C a Milano dal 24 febbraio ma si parte alle 10. Il Comune ai cittadini: “Abbassate i riscaldamenti”

Erano state spente lo scorso 5 novembre, quando la Lombardia è stata dichiarata per la prima volta zona rossa. E, anche con le minori restrizioni legate alle ultime settimane in giallo, erano rimaste oscurate. Troppo rischioso pensare di tornare alla “normalità”, non con l’emergenza in corso e la possibilità di cambiare improvvisamente le regole, non con la capacità di bus e metropolitane ancora ridotta del 50 per cento e gli studenti da trasportare in via prioritaria. Ma, ormai, per Palazzo Marino non era più possibile derogare. Troppo, il traffico. Troppi i veleni nell’aria. Ed è per questo che il Comune di Milano, dopo “analisi e considerazioni” condivise con la prefettura, ha deciso di riaccendere le telecamere di Area C a partire dal prossimo mercoledì 24 febbraio. Anche se, proprio per evitare “il sovraccarico di passeggeri sulle linee di trasporto pubblico nella fascia oraria 8-9, a oggi quella maggiormente sollecitata e a rischio di saturazione”, il ticket antismog si adegua al nuovo piano degli orari della città e sposta le lancette in avanti: l’ingresso a pagamento all’interno della cerchia dei Bastioni partirà non più alle 7,30, ma alle 10. Per proseguire sempre sino alle 19,30.

Per ora, invece, continuano a rimanere disattivate le telecamere di Area B, la Ztl che blocca ai confini della città i diesel più inquinanti. Così come resta congelato il pagamento del parcheggio sulle strisce blu.

È una “doppia sfida”, quella che descrive l’assessore alla Mobilità, Marco Granelli. La “priorità” dell’amministrazione, spiega, rimane quella: “Mantenere sicuro il trasporto pubblico e consentire la scuola in presenza, tenere attive le attività economiche e di lavoro, prevenendo gli affollamenti e i rischi di contagio”. Ma, anche in questi mesi di Arec C disattivata, il Comune ha continuato a tenere sotto controllo traffico, ingorghi e livelli di Pm10. E su tutti i fronti, è stata la conclusione, il livello di guardia è stato superato. Ormai, spiega Palazzo Marino, gli ingressi delle auto in città sono “cresciute del 19 per cento rispetto al periodo pre-Covid” e questo “ha determinato un innalzamento delle polveri sottili”, con il Pm10 schizzato rispettivamente oltre i limiti (50 microgrammi per metro cubo) a quota 89 giovedì e a 73 venerdì. Ecco, quindi, la “necessità di adottare provvedimenti come contenimento della congestione causata dai veicoli privati”, con le telecamere a guardia del centro che verranno riattivate. Ma ecco, anche, sempre per “evitare il superamento dei livelli di Pm10 e NO2, il biossido di azoto, nocivi per la salute”, una ulteriore richiesta del Comune: da domani, viste anche le temperature in aumento, “è fortemente raccomandato ai cittadini e alle attività lavorative e commerciali di abbassare di un grado la temperatura in abitazioni, luoghi di lavoro, esercizi commerciali”. Sono queste le “misure urgenti” che, spiega Granelli, è necessario prendere subito “per la salute”. E per cui l’assessore chiede “la condivisione l’alleanza di tutti, con scelte responsabili da parte delle istituzioni e comportamenti virtuosi da parte dei cittadini”.

Area C, quindi, riparte, con nuovi orari. Ma, se il momento del via viene spostato in avanti, a partire dalle 10, resta invariata la fine, alle 19,30. Una riattivazione che, spiega il Comune, “in considerazione della situazione pandemica e dello scenario instabile sulla Lombardia”, manterrà questa forma sino al 31 marzo 2021, la data di conclusione delle misure ambientali dell’accordo tra le Regioni del bacino padano.

Il centrodestra, però, parte all’attacco. “Una scelta vergognosa, che va contro ogni norma di buonsenso”, l’accusa del consigliere comunale e regionale di Forza Italia, Gianluca Comazzi. E il capogruppo azzurro a Palazzo Marino, Fabrizio De Pasquale: “La reintroduzione di Area C sarà totalmente inutile per l’aria, pericolosa per i pendolari, e dannosa per il commercio”. 

social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #repubblicait https://milano.repubblica.it/cronaca/2021/02/20/news/area_c_si_riaccendono_telecamere_antismog_mercoledi_24_febbraio-288492572/?rss

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.