A Milano riaprono le collezioni permanenti dei musei, dalla Gam a quello del Risorgimento

Dopo la prima ondata di riaperture dei musei civici (da Palazzo Reale al Museo del Novecento) e di spazi privati (come Pirelli Hangar Bicocca) della scorsa settimana, da martedì 16 febbraio porte aperte in molti altri musei cittadini. Si potrà così tornare a visitare le collezioni permanenti del Castello Sforzesco, dell’Acquario Civico in viale Gadio 2, della GAM — Galleria d’Arte Moderna di via Palestro 16, di Palazzo Moriggia-Museo del Risorgimento in via Borgonuovo 23 e di Palazzo Morando — Costume Moda Immagine in via Sant’Andrea 6. Tutti aperti da martedì a venerdì, con orario dalle 10 alle 17,30.

E per tutti la prenotazione non è necessaria, ma consigliata. Per questa riapertura Palazzo Moriggia — Museo del Risorgimento propone un nuovo percorso espositivo dal titolo “12 passi nel Risorgimento” dedicato ai bambini delle scuole elementari. Un viaggio tra opere e cimeli alternando il racconto storico al gioco attraverso dodici leggii, detti “pietre miliari”. Nuovi percorsi dedicati ai piccoli visitatori (6-10 anni) anche al Castello, dove guide interattive e divertenti permettono di scoprire opere importanti, anche nella Pinacoteca del Castello. Ancora aperta inoltre al Museo Archeologico (corso Magenta 15) “Sotto il cielo di Nut. Egitto divino” dove ammirare mummie e sarcofagi dell’antico Egitto.

Porte aperte anche al Museo Diocesano (piazza Sant’Eustorgio 3) che fino al 4 aprile offre l’ingresso gratuito a medici e infermieri come ringraziamento per il loro servizio, svolto in questo periodo di grande necessità. Ogni giorno la direttrice Nadia Righi e i conservatori del museo offrono una visita guidata alle collezioni, riservata ai visitatori che hanno prenotato online il biglietto “Pausa pranzo al Museo” (6 euro).

social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #repubblicait https://milano.repubblica.it/cronaca/2021/02/15/news/milano_coronavirus_mostre_musei_riaprono_collezioni_permanenti-287699882/?rss

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.