Scuole superiori in Lombardia, si ritorna in aula il 25 gennaio

Niente ritorno in aula l’11 gennaio per gli studenti delle scuole superiori della Lombardia. La didattica a distanza continuerà almeno fino al 24 gennaio. I numeri della diffusione del Covid sono ancora troppo alti, con un tasso di positività schizzato giovedì al 13,7%. Lo ha annunciato la Regione con una nota in cui si spiega che «preso atto delle valutazioni e delle risultanze di carattere sanitario, connesse all’attuale diffusione del Covid, condivise con il Comitato Tecnico Scientifico lombardo, Regione Lombardia ha assunto l’orientamento di proseguire le lezioni per le scuole secondarie di secondo grado con la didattica a distanza al 100%». E conclude precisando che «la decisione verrà formalizzata con un’ordinanza e resterà in vigore fino al 24 gennaio».

Intanto, è ripresa la protesta degli studenti che chiedono l’immediato ritorno in classe. «Voi ci chiudete e noi vi chiudiamo», uno degli slogan che hanno scandito giovedì i ragazzi scesi in piazza, a più riprese, a Milano. Il primo blitz poco dopo le 7, in via Soderini, dove un gruppo di manifestanti del coordinamento studentesco Asadi e della piattaforma «No Dad» ha chiuso simbolicamente l’ingresso del Provveditorato con il nastro segnaletico. I ragazzi avevano un grande striscione dove le iniziali della Didattica a Distanza diventavano la scritta «Dannazione Azzolina Dimettiti» e altri più piccoli, appesi ai nastri usati per chiudere simbolicamente l’accesso al parcheggio dell’Ufficio Scolastico Regionale , che dicevano «Il Miur nuoce gravemente alla sicurezza degli studenti».

7 gennaio 2021 | 19:24

© RIPRODUZIONE RISERVATA

social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #corriereit https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/21_gennaio_07/scuole-superiori-slitta-25-gennaio-ritorno-studenti-aule-122eb314-5114-11eb-a017-fd5e98d313bc.shtml

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.