Salvini: «Moratti vicepresidente? Contento che sia in squadra»

«Entro stasera sentirò gli altri segretari di partito, a partire dal presidente Berlusconi e poi conto che la squadra cominci a correre, come è giusto che sia. Per me, la squadra al 99 per cento è già chiusa». Così il leader della Lega Matteo Salvini, in un punto stampa in piazza Città di Lombardia, a Milano, sul rimpasto in Regione Lombardia. Quell’1 per cento che ancora manca riguarda la «riorganizzazione in termini di deleghe». «I ruoli li decide il presidente Fontana», ha aggiunto Salvini, ma «a me da cittadino lombardo e da milanese avere Letizia Moratti in squadra farebbe solo piacere», ha risposto a chi chiedeva se l’ex sindaco di Milano avrà la vicepresidenza. La sua presenza «forte» non indebolirebbe la figura del governatore, secondo il leader del Carroccio, perché «più forte è la squadra e meglio corre la Lombardia». Dunque, sarebbe contento di avere Moratti come vicepresidente? «Assolutamente sì», è stata la risposta di Salvini. «È una donna, una manager in gamba.».

E a proposito della somministrazione dei vaccini anti-Covid, Salvini ha lanciato un appello «da parte mia — ha detto — e di Regione Lombardia e a nome dei medici di base perché vengano coinvolti» nella campagna vaccinale contro il Covid. «Entro pochi giorni non solo la Lombardia ma tutta Italia rischia di fermarsi — ha avvertito — perché se i medici non arrivano entro gennaio si esauriscono le dosi dei vaccini e poi i vaccini non si fanno da soli» Così: «Lancio l’appello da parte mia, di Regione Lombardia e a nome dei medici di base — ha concluso Salvini — perché vengano coinvolti i medici di famiglia che a Roma ancora incredibilmente Arcuri e Speranza non hanno contattato e che sono a disposizione».

6 gennaio 2021 | 19:00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #corriereit https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/21_gennaio_06/salvini-moratti-vicepresidente-contento-che-sia-squadra-e229fa5c-5046-11eb-9028-76598b615ecf.shtml