Un orto sferico per imparare a conoscere la natura: il progetto sostenibile dei ragazzi di Binasco

Hanno deciso di reagire alle difficoltà causate dall’emergenza coronavirus ideando un progetto comune per migliorare la loro città e renderla più green: così una decina di ragazzi tra i 18 e i 23 anni dell’oratorio San Luigi di Binasco (nell’hinterland milanese) hanno dato il via al progetto “Binasco sostenibile”, che porterà a breve alla realizzazione di un “orto sferico” aperto alla cittadinanza.


Tutto è iniziato nel periodo del lockdown, quand’erano chiusi in casa e le uniche occasioni di incontro con gli amici erano le videochiamate di gruppo. “Eravamo tutti frustrati per quella situazione e così ci siamo domandati cosa non ci piacesse della realtà intorno a noi, pandemia a parte, e soprattutto cosa potessimo fare per migliorarla – racconta Susanna Colombo, una delle ragazze del gruppo – Ognuno di noi ha esposto la propria idea e ci siamo resi conto che tutti avevamo in mente progetti legati alla sostenibilità ambientale. C’è stata una votazione e abbiamo deciso di realizzare l’orto sferico”.


I giovani di Binasco hanno anche partecipato con questa loro proposta a un bando di Regione Lombardia, ottenendo un finanziamento di cinquemila euro: “L’idea è quella di collocare l’orto nel nostro oratorio, in modo che sia sotto gli occhi di tutti e richiami l’attenzione di persone delle più varie età che frequentano quello spazio – continua Colombo – Ci sarà la possibilità di entrare nella sfera e così bambini e ragazzi avranno l’opportunità di vedere da vicino i frutti della terra, un’esperienza per nulla scontata per chi è nato e cresciuto in città. Organizzeremo dei laboratori ad hoc”.E l’idea potrebbe piacere anche agli adulti: “La nostra speranza è che tanti altri seguano il nostro esempio e decidano di riprodurre l’orto sferico nelle loro case. Non richiede molto spazio ed è adatto anche per un terrazzo condominiale – proseguono i ragazzi di Binasco Sostenibile – Così si possono abbinare le comodità cittadine con la bellezza della vita in campagna”.


Il progetto per realizzare la struttura dell’orto sferico, ideato dagli architetti danesi Mads-Ulrik Husum e Sine Lindholm, è a disposizione in modalità open source sul sito space10.com, “ma introdurremo anche alcune integrazioni pensate da noi. Stiamo imparando molto e ciascuno contribuisce con le proprie specifiche competenze. Uno di noi per esempio è un grande appassionato di tecnologia e sta predisponendo un impianto di irrigazione con pannelli solari e sensori che rileveranno l’umidità del terreno”. Al momento il lavoro dei ragazzi ha subito una battuta d’arresto a causa della seconda ondata della pandemia, che ha provocato la chiusura del laboratorio in cui stanno realizzando il loro orto, “ma siamo determinati a portare a termine il progetto al più presto. Intanto in oratorio sono già state installate alcune fioriere che abbiamo realizzato riutilizzando vecchi pallet in legno” conclude Susanna Colombo.
 
 


social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #repubblicait https://milano.repubblica.it/cronaca/2020/11/05/news/ambiente_verde_binasco_progetto_orto_sferico-273251969/?rss