Amministrative e referendum: oggi urne aperte fino alle 23, domani dalle 7 alle 15. Documenti e uffici, la guida

Doppio appuntamento alle urne, per 675 mila elettori lombardi. Oggi e domani, in 84 Comuni si vota non solo per il referendum sul taglio dei parlamentari, ma anche per il rinnovo dei consigli comunali. Una tornata che porta alle urne due capoluoghi — Mantova e Lecco — e poi tredici città, tra cui i grandi centri della cintura milanese: Cologno Monzese e Segrate, Bollate e Corsico, Legnano e Parabiago. E poi Somma Lombardo, Viadana, Lonato del Garda, Rovato, Vigevano, Voghera, Saronno nelle altre Province. In questi casi, se nessun candidato supererà il 50 per cento dei voti, si andrà a ballottaggio il 4 e 5 ottobre. I piccoli centri, dove non si vota a doppio turno, sono invece 69. Tra tutti i comuni lombardi al voto (inclusi, quindi, quelli dove è in programma solo il referendum), 84 hanno scelto di spostare i seggi in sedi alternative, per non costringere le scuole, appena riaperte, a una nuova chiusura. Tra questi spicca Gorgonzola, cittadina del Milanese con 20 mila abitanti, dove si voterà in due palestre e in un centro civico.

Per le elezioni amministrative in Lombardia sono state allestite 767 sezioni elettorali. Per scoprire il nome dei nuovi sindaci bisognerà aspettare, però, il pomeriggio di martedì. Da destra a sinistra, le prime elezioni amministrative dopo il lockdown portano alleanze inconsuete. Come quella fra i Verdi e il Movimento 5 Stelle a Cologno Monzese. Posizioni diverse, invece, per Italia Viva: a Corsico sostiene il candidato di Forza Italia, a Parabiago corre da sola e invece a Bollate, Cologno Monzese e Segrate sceglie il centrosinistra. Nessuna intesa, a livello locale, fra dem e Movimento 5 Stelle, ma non è detto che non ci sia un riavvicinamento per i ballottaggi. Politicamente, gli occhi sono puntati sui due capoluoghi, finora governati dal centrosinistra. A Lecco sono quattro gli aspiranti sindaci. Ben sette, invece, gli sfidanti in corsa per Mantova.

Orario prolungato e aperture straordinarie delle sedi anagrafiche per gli elettori che non hanno ritirato la tessera elettorale, l’hanno smarrita o hanno esaurito gli spazi sulla scheda. Gli uffici di via Larga e via Messina 52 sono aperti oggi dalle 7 alle 23 e domani dalle 7 alle 15. Nelle sedi decentrate apertura oggi dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 17 per il rilascio di carte di identità e tessere. Informazioni su elezioni. comune.milano.it.

20 settembre 2020 | 07:21

© RIPRODUZIONE RISERVATA

social experiment by Livio Acerbo #greengroundit #corriereit https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/20_settembre_20/elezioni-amministrative-sfide-84-sindacimantova-lecco-equilibri-capoluoghi-734e249c-faff-11ea-a2be-cc6f2f2b148b.shtml