Regionali Lombardia, sale il gradimento di Gori: è al 37%, Maroni al 43

Cresce il gradimento degli elettori lombardi verso Giorgio Gori, candidato dal Pd a sfidare Roberto Maroni e Dario Violi del Movimento Cinque stelle alle prossime elezioni regionali. Un sondaggio Ipsos commissionato dal Pd sulle intenzioni di voto e finora tenuto riservato rileva che, se si votasse oggi in Lombardia, il 37 per cento degli elettori sceglierebbe il sindaco di Bergamo.

Il 43 per cento confermerebbe Maroni come governatore, mentre il 20 per cento voterebbe per Dario Violi, candidato dal Movimento Cinque stelle.

I sei punti di distacco tra Maroni e Gori sono considerati dal Pd lombardo un ottimo punto di partenza, visto che nel 2013 l’allora candidato del centrosinistra, Umberto Ambrosoli, partì da una differenza di dodici punti. Maroni poi vinse con il 42,8 per cento dei voti, battendo Ambrosoli che alla fine raccolse il 38,2 per cento dei consensi.

LEGGI SULL’EDIZIONE IN EDICOLA E IN DIGITALE